rotate-mobile
Economia

Provincia: cerimonia per militari caduti, un premio a Giangrande

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Il Consiglio della Provincia di Milano ricorda i militari italiani caduti in Missione di Pace
Dall'assemblea di Palazzo Isimbardi, un riconoscimento al Brigadiere dell'Arma Giuseppe Giangrande, gravemente ferito mentre prestava servizio davanti a Palazzo Chigi e al Colonnello paracadutista Rodolfo Sganga

"Protagonista di un gesto eroico che ha commosso l'Italia; simbolo dell'impegno quotidiano dell'Arma dei Carabinieri per la sicurezza dei cittadini e del nostro Paese". Con queste parole il presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà, e il presidente del Consiglio provinciale, Bruno Dapei, hanno consegnato questa mattina un riconoscimento a Giuseppe Giangrande, brigadiere dei Carabinieri rimasto gravemente ferito davanti a Palazzo Chigi durante l'insediamento del Governo. A ritirare la targa, la figlia Martina. "Siamo onorati che sia stato accolto il nostro invito - commenta Dapei - Quanto accaduto, e il prezzo che sta pagando Giangrande, colpito mentre faceva il suo dovere, ci hanno sconvolto. Ci auguriamo una pena certa per chi ha commesso questo crimine. Speriamo che questo modesto ma sentito riconoscimento da parte di tutti i cittadini della Grande Milano, contribuisca a far sentire a Giangrande e alla sua famiglia l'affetto di tutti noi".

"Papà sarà felicissimo - ha detto Martina - Ho modo di fargli vedere tutti i premi e riconoscimenti che riceve. E' un po' come una seconda cerimonia". Il riconoscimento è stato consegnato a Palazzo Isimbardi in occasione della Cerimonia per i Militari italiani caduti in Missione di Pace che il Consiglio provinciale organizza da quattro anni nell'anniversario della Battaglia del Check point Pasta (Mogadiscio, 2 luglio 1993), dove morirono tre soldati paracadutisti nell'attacco più grave al contingente italiano da dopoguerra. "Una data che abbiamo assunto come simbolo dell'impegno e del sacrificio di tanti nostri giovani, donne e uomini, impegnati in delicate missioni di pace", spiega Dapei. La cerimonia ha visto prima la deposizione di una corona al cippo dedicato ai Militari e Volontari caduti in Missione di Pace, ai Giardini del Verziere, presenti oltre a Podestà e Dapei, Andrea Fanzago, delegato del Comune di Milano, il comandante dell'Esercito in Lombardia, Antonio Pennino e una fitta delegazione di associazioni militari. Poi si è spostata a Palazzo Isimbardi dove sono stati consegnati due riconoscimenti: al brigadiere Giangrande e al Colonnello Paracadutista Rodolfo Sganga, varesino, una lunga esperienza nelle più importanti missioni di pace, dal Kosovo all'Afghanistan.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia: cerimonia per militari caduti, un premio a Giangrande

MilanoToday è in caricamento