menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ingresso della fabbrica Marcegaglia

L'ingresso della fabbrica Marcegaglia

Chiude la Marcegaglia di viale Sarca: assemblea dei lavoratori

L'improvvisa decisione comunicata martedì. Fiom: "Siamo in mezzo al Bicocca Village, un'area appetibile"

Tensione alla Marcegaglia Buildtech di viale Sarca 336: la storica fabbrica milanese del gruppo che fa a capo al neo presidente di Eni, Emma Marcegaglia, e che impiega 167 persone, ha comunicato all'improvviso di voler chiudere il sito. Lo comunica la Fiom-Cgil.

"Un'area che, guarda caso, si trova al centro del Bicocca Village", scrive la Fiom riferendosi al multisala da 18 sale cinematografiche con centro commerciale, adiacente alla Marcegaglia Buildtech.

"Gli operai non hanno intenzione di subire in silienzio la chiusura della fabbrica", continua la Fiom. I dipendenti sono in assemblea permanente.

LA REPLICA: "SOLO UN TRASFERIMENTO" - L'azienda ha smentito l'ipotesi di chiusura dell'attività e ha precisato che la produzione di pannelli per l'edilizia industriale "continuerà a Pozzolo Formigaro, in provincia di Alessandria, proprio per salvaguardare il posto di lavoro ai nostri 167 dipendenti", come ha dichiarato il presidente Fabrizio Prete. Pozzolo si trova alle porte di Novi Ligure, lungo l'A7 Milano-Genova.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento