rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Caro energia

Ecco come il Comune di Milano ridurrà i consumi di gas e luce

La situazione energetica attuale impone alla pubblica amministrazione di correre ai ripari

Contro il caro bollette e gli aumenti dei costi dell’energia, il Comune di Milano al lavoro per ridurre di due ore il funzionamento degli impianti di riscaldamento negli immobili comunali oltre ad abbassare di un grado le temperature di esercizio dei medesimi. Allo studio anche lo spegnimento prima della data ordinaria del 15 aprile in relazione alle condizioni meteorologiche, fatta eccezione per luoghi di cura, scuole e asili.

Sono state inoltre approvate dalla Giunta le linee d’indirizzo per la realizzazione, in tempi brevi, di un vero e proprio vademecum del risparmio energetico rivolto a cittadini e cittadine milanesi: comportamenti, azioni e buone pratiche che aiuteranno l’Amministrazione, le imprese, le famiglie e i singoli cittadini a contenere le conseguenze del caro energia e nel contempo ad attuare comportamenti e abitudini capaci di tutelare l’ambiente, contrastare il cambiamento climatico e salvaguardare le spese.

Consumi energetici: il vademecum delle buone azioni

La realizzazione del vademecum energetico si pone in sintonia con gli obiettivi fissati del Piano Aria Clima di cui la città si è dotata per ridurre i consumi energetici ma soprattutto in coerenza con il mutato scenario economico ed energetico determinato dall’attuale conflitto Russo-Ucraino. Il vademecum proporrà una serie di azioni, buone pratiche, comportamenti e consigli pensati per sensibilizzare e indirizzare i milanesi a un uso corretto ed efficiente del riscaldamento e del condizionamento domestico, nonché a contrastare gli sprechi domestici di acqua, gas e luce. Spazio anche ai suggerimenti per una mobilità più sostenibile e attiva oltre a indicazioni specifiche per le attività commerciali, gli uffici e i luoghi di lavoro sempre più attenti a non sprecare energia.

Il vademecum energetico si affiancherà alle azioni e ai progetti da realizzare nel corso del mandato in materia di efficientamento energetico, promozione e sviluppo delle fonti rinnovabili su edifici pubblici e privati da parte dell’Amministrazione.

Questa iniziativa si pone in sintonia con quanto deliberato dal Consiglio Comunale che nella seduta di giovedì 17 marzo, attraverso un ordine del giorno, ha invitato l’Amministrazione ad attuare concrete azioni di riduzione dei consumi, efficienza energetica e divulgazione delle migliori pratiche alla cittadinanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco come il Comune di Milano ridurrà i consumi di gas e luce

MilanoToday è in caricamento