Domenica, 13 Giugno 2021
Economia

Quanto vale un'ora in meno di coprifuoco per l'economia di Milano e della Lombardia?

Lo spiega in una nota Confcommercio Lombardia, commentando l’allentamento delle restrizioni previsto dal governo Draghi

Un'ora in più di "respiro" per il commercio si traduce in milioni di euro in più per l'economia della città e della Regione. Solo con lo spostamento del coprifuoco alle 23 la ristorazione della Lombardia potrà recuperare 40 milioni. Con la somministrazione al chiuso, consentita dal primo giugno, si salirà a 216 milioni di euro in un mese e quando il coprifuoco slitterà alle 24 il recupero complessivo sarà di 365 milioni di euro. Lo sottolinea in una nota Confcommercio Lombardia, commentando l’allentamento delle restrizioni previsto dal governo Draghi.

"Bene l’allentamento del coprifuoco e, soprattutto, la possibilità della consumazione al chiuso in bar e ristoranti. Resta il fatto che dal primo giugno ci separano ancora due settimane, mentre gli operatori hanno bisogno di risollevarsi il prima possibile dopo 15 mesi di fortissima sofferenza", si legge nella nota.

"L’allentamento delle restrizioni finalmente assicura un orizzonte certo, con date chiare per poter ripartire, anche se occorre dare risposte urgente a tutti i comparti ancora esclusi dalla possibilità di riaprire", precisa Confocommercio Lombardia. "L’auspicio è che la ripresa del turismo internazionale, a cominciare da quello europeo, possa garantire slancio alla ripartenza e che lo scatto definitivo della campagna vaccinale possa far sì che non si torni più indietro e che queste riaperture siano, davvero, definitive".

Cosa cambia a Milano con il nuovo coprifuoco

La marcia in più ci sarà ovviamente pure a Milano anche se, stando Marco Barbieri, segretario generale di Confcommercio Milano, "lo spostamento del coprifuoco alle 23 (e nello stesso modo alle 24) avrà un impatto economico significativo solo con la riapertura di bar e ristoranti anche al chiuso".

"Le imprese  - ha aggiunto Barbieri - hanno la vitale necessità di riavviare le proprie attività, in sicurezza e con un crono-programma serrato. Non possono più sopravvivere con i sostegni che sono spesso stati insufficienti per colmare le gravi perdite subite. Il sostegno migliore e l'unico che in questo momento possa rivelarsi davvero efficace è quello delle riaperture complete".

Lo slittamento del coprifuoco alle 23 aiuterà comunque a far crescere i ricavi dei locali di Milano. Secondo una analisi su base mensile dell'Ufficio studi di Confcommercio, infatti, i ricavi per bar e ristoranti aumenteranno di 18,6 milioni di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quanto vale un'ora in meno di coprifuoco per l'economia di Milano e della Lombardia?

MilanoToday è in caricamento