rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Economia

Disastro della banca milanese MB, correntisti "salvi"

Unicredit ha sottoscritto con il commissario liquidatore di Banca MB un accordo avente a oggetto l'acquisto dell'intero portafoglio crediti, con un valore nominale di circa 414,5 milioni di euro a un prezzo pari a 246,1 milioni

Una buona notizia per i clienti, torinesi e non solo, della Banca MB in liquidazione coatta amministrativa dal 6 maggio 2011, già in amministrazione straordinaria dall’8 luglio 2009.

Banca MB è una banca di nicchia milanese, con più sedi sul territorio, entrata in grave crisi per via di una seria di investimenti a rischio al punto da essere commissariata. Unicredit ha sottoscritto con il commissario liquidatore di Banca MB un accordo avente a oggetto l’acquisto dell’intero portafoglio crediti, con un valore nominale di circa 414,5 milioni di euro a un prezzo pari a 246,1 milioni. I depositanti di banca MB, si legge in un comunicato, avranno la possibilità di avvalersi dei fondi direttamente messi a disposizione da Unicredit fino a un massimo di 127,8 milioni. Il prof. Bruno Inzitari, commissario liquidatore della banca, ha sottolineato, inoltre, di aver incassato il sì di Unicredit al pagamento “immediato” di tutti i clienti reduci dal disastro MB senza attendere peraltro “le formalità della stesura e dell’approvazione dello stato passivo”.

Rassicura l’Avv. Patrizia Polliotto (nella foto), Presidente Regionale dell’Unione Nazionale Consumatori: “I circa 1.300 correntisti della banca, tra cui moltissimi torinesi che si sono rivolti all’Unione Nazionale Consumatori per chiedere lumi sulla vicenda, a cui si aggiungono gli obbligazionisti e i titolari di certificati di deposito, potranno, pertanto, rivolgersi direttamente a Unicredit in modo da ottenere l’integrale saldo del conto”. E’ stato altresì attivato un numero verde per ottenere informazioni: 800 001500.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disastro della banca milanese MB, correntisti "salvi"

MilanoToday è in caricamento