menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune di Milano cederà a terzi i crediti che non riesce a incassare

La cartolarizzazione entrerà nel nuovo regolamento sulla gestione della riscossione dei crediti

Il Comune di Milano ha un credito di due miliardi e mezzo di euro che fa fatica a riscuotere. Così gli uffici stanno valutando l'ipotesi di cederlo a terzi, con un'operazione di cartolarizzazione. Lo ha reso noto l'assessore al bilancio Roberto Tasca durante una seduta di commissione a Palazzo Marino, convocata in video conferenza. 

La cartolarizzazione del credito si prepara ad essere inserita nel nuovo regolamento sulla gestione della riscossione delle entrate comunali, che verrà varato dalla giunta e poi dovrà passare in consiglio comunale per l'approvazione. Secondo Tasca, cedere il credito a chi, per mestiere, lo recupera sgraverebbe non poco gli uffici ed eviterebbe l'alternativa di cancellare il credito stesso. 

Tre saranno le principali novità del regolamento: primo, un maggiore dettaglio di tempi e modalità delle riscossioni coattive. Secondo, potenziare il titolo di accertamento. E, terzo, dilazioni del pagamento fino a sei anni in caso di evidente peggioramento della situazione economica del contribuente. I crediti degli enti locali, come ha spiegato Tasca, sono diversi da quelli dei privati e, in molte occasioni, "devono tenere conto dell'effettiva difficoltà" del debitore-contribuente.

Oltretutto, in piena pandemia Covid, è noto che, per molti, la condizione economica e reddituale si sia aggravata. Impossibile non tenerne conto anche se, come ha aggiunto l'assessore, il Comune non può fare molto sulla richiesta di sgravi totali richiesti da alcune categorie. "So che ci saranno tutte le manifestazioni inimmaginabili per la rivendicazione di ogni azzeramento, ma dovremo muoverci nell'ambito del realismo perché abbiamo un quadro legislativo molto netto", ha concluso Tasca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento