Da Milano all’himalaya in moto. Un viaggio in diretta sotto l’albero

In streaming la presentazione del nuovo libro del regista e autore de “Le Iene” Osvaldo Verri “Il viaggio”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Martedì 22 dicembre alle ore 18 si terrà la presentazione in streaming (link https://bit.ly/3mmophi) del nuovo libro del reporter e documentarista Osvaldo Verri “Il viaggio” edito da Dantebus edizioni. Un itinerario “On the road, da Milano all’Himalaya” realizzato completamente in solitaria in cui la moto è l’unica inseparabile compagna di viaggio dell’autore. Un evento virtuale che permetterà a tutti di apprezzare luoghi nascosti attraverso un punto di vista unico e in grado di raccontare nel dettaglio personaggi e territori ancora inesplorati ai più. Filmati, immagini e social regaleranno l’emozione di vivere i principali luoghi della via della seta, frontiera dopo frontiera, senza perdere approfondimenti di cronaca che Osvaldo Verri ha vissuto nei suoi anni di carriera come regista, viaggiando in moltissimi Paesi. “Riprendo la strada, l’unica che attraversa l’Uzbekistan a sud, tagliando il deserto, sono a pochi chilometri dal Lago Aral. Ricordo lo studio a scuola di questo grande lago, so la fine che ha fatto, la sua veloce agonia in questi ultimi 40 anni da notizie lette in internet. Voglio vederlo, farmi un’idea su cosa sia successo in questa area, prendo una strada non asfaltata e punto al cuore del Lago Aral”. Il Lago Aral, situato tra l’Uzbekistan e il Kazakistan è solamente uno dei tanti luoghi attraversati, vissuti e narrati in prima persona da Verri. Quello di Verri è infatti un libro vivo che, anche grazie al fascino della sua moto, richiede la diretta partecipazione del lettore e la sua capacità di immedesimarsi in atmosfere magiche e cariche di significato. Si tratta di una riflessione personale lunga migliaia di chilometri, da zero a ottomila metri che trasporta ed emoziona scoprendo realtà e sfaccettature di Paesi sconosciuti. Il tutto con la testa sotto il casco e sopra a due ruote che sfrecciano dentro e fuori alla ricerca della propria anima dopo il sessantesimo anno di età. In un momento storico in cui il rimanere in casa e l’impossibilità di viaggiare sono diventati una condizione necessaria, questa è un’opportunità unica per vivere il viaggio a 360°. Un’esperienza cross mediale in streaming in cui docu-video e social permetteranno a tutti di poter vivere di persona il viaggio anche se dalla propria abitazione, ascoltando direttamente la voce dell’autore, e allo stesso tempo apprezzare contenuti fotografici e video sulla pagina Facebook “Road to Himalaya” e sul canale Youtube Nomadetv24 dove è possibile vedere con i propri occhi l’avventura raccontata all’interno del libro. Osvaldo Verri è autore da 20 anni per la trasmissione Le Iene di Italia 1 ed è stato regista del film Moltitudini, evento al festival del cinema di Locarno nel 2001. Regista del lungometraggio Heroin con Amanda Lear e Fura del Baus, prodotto da Abel Ferrara nel 1998 e autore di reportage per le maggiori reti italiane e per Tv3 Catalunya e France 2. Con reportage realizzati in tutto il mondo in Siria, Palestina, Afghanistan e Colombia ha vinto il festival di Bellaria con il documentario “I cancelli della memoria”. “Il viaggio” è edito da La Casa Editrice Dantebus Edizioni, che nasce nel 2018 da un’idea del giornalista Andrea Rosario Fusco ed è la prima casa editrice a prendere vita da un social network per artisti: Dantebus.com. Dantebus coniuga l’amore per l’editoria tradizionale di qualità (recensioni curate da un Comitato Scientifico attento, libri realizzati con cura del dettaglio, carta di pregio e rilegatura a filo refe) a nuove forme di sviluppo tecnologico (E-book, App personalizzate per Artisti, Gallerie virtuali 3D, Booktrailer professionali, Videopoesia). Nel 2020 Dantebus ha inaugurato in via Margutta 38 la sua prima Libreria/Galleria d’arte nel cuore di Roma. L’evento è organizzato grazie al contributo di Intesys Networking, Top Tag ed Encanto Public Relations.

Torna su
MilanoToday è in caricamento