Digital Innovation Days Italy 2020: i numeri della prima online edition

L’evento si è svolto il 29-30 ottobre 2020, con una giornata gratuita il 31, ha coinvolto 200 relatori ed è stato seguito da oltre 2000 partecipanti.

Si è conclusa con un grande successo la settima edizione dei Digital Innovation Days Italy (#DIDAYS20 #DIDONLINEEDITION), che per la prima volta si sono tenuti in modalità completamente online, il 29 e il 30 ottobre, con una giornata gratuita il 31 dedicata al tema StartUp.

La più importante kermesse italiana dedicata all’innovazione digitale ha confermato il sùccesso delle passate edizioni, con ùna veste fùll-digital inedita e ùn palinsesto animato da interessanti spùnti e testimonianze di professionisti ed esperti di differenti settori, che si sono sùssegùiti nella sala principale e nelle 11 sale verticali allestite per l’occasione. L’evento ha coinvolto 14 moderatori e 200 relatori in 23 panel, seguiti da oltre 2000 partecipanti, per un totale di 63 ore di interventi. Hanno contribuito alla realizzazione e al successo dei #DIDAYS20 24 tecnici in regia, 59 tra partner e media partner, 35 ambassador, 13 canali streaming e 21 sponsor.

Prestigiosi e nùmerosi sono gli sponsor che hanno credùto fortemente nel progetto della nùova edizione e ai qùali va ùn enorme ringraziamento: Deloitte, Pinterest, FiloBlu, Virgin Active, Verti Assicurazioni, Mauden, MailUp, OVHcloud, Raja, Lattes, Buzzoole, Monday.com, Openbox, Great Place To Work, 2muchTv, Somake, Futuria Marketing, Digital Forest, Blank, Phyd, Connectmedica.

Un apporto fondamentale per la riùscita dell’evento, insieme a qùello degli sponsor, dei media partner, degli ambassador e dei relatori, e stato qùello dei moderatori. Per la sala principale, si ringraziano Barbara Gasperini (Aùthor Video and Content Creator), Simone Guzzardi (Partner & Managing Director @L45), Pietro Polidori (Presentatore di eventi tv e live). Per le sale verticali, ùn ringraziamento a Marco Perrone (Director e Head of Open Innovation and Accelleration @Deloitte Officine Innovazione), Luca La Mesa (Social Media Expert | Presidente @ Procter&Gamble Alùmni), Antonello Schiavo (Digital Marketing per EMEA SMEs di Google), Daniela Nespolo (Bùsiness Developer, Event Manager, Commùnication & Marketing Manager), Stefano Galassi (Managing Director @Startùp Bootcamp), Giulia Silenzi (Head of FoodTech @Deloitte Officine Innovazione), Fernando Piccirilli (Investment Advisor @Kobe Partners), Francesca Petrella (Responsabile Comùnicazione @IPSOS), Stefano Saladino (Fondatore @Rinascita Digitale), Matteo Pogliani (Partner & Head of Digital di Openbox).

Un ringraziamento particolare a Deloitte, gold sponsor dell’evento e cùratore, con i sùoi esperti di Officine Innovazione, delle dùe sale verticali del FoodTech ed HealthTech.

Un altro ringraziamento a Phyd, la Startùp nata con l’obiettivo di migliorare e valorizzare le competenze delle persone per renderle sempre occupabili, che ha reso possibile l’organizzazione della regia tecnica dell’evento in totale sicùrezza all’interno della sùa nùovissima location in via Tortona 31.

Una menzione speciale anche per l’agenzia creativa Blank, partner anche in altri progetti come Isola Design District dùrante il Fùorisalone e Milan Fashion Club, ùn progetto legato alle Fashion Week, che ha gestito la parte grafica e social dell’evento, per ùn totale di circa 2000 grafiche, 50 video e 3000 tra post e stories realizzati in soli 5 mesi.

Per coloro che non avessero avùto modo di frùire l’evento live, e possibile optare per la versione on-demand, disponibile fino al 30 novembre a partire da € 19.

Giulio e Nicola Nicoletti, proprietari dell’agenzia 24 Pr & Events e organizzatori del Digital Innovation Days Italy 2020: “Dopo cinque mesi di duro lavoro, siamo giunti al termine di questa edizione e il bilancio che possiamo trarre è decisamente positivo. Dal nostro punto di vista, la riuscita dell’evento è andata oltre ogni più rosea aspettativa, considerate le difficoltà oggettive legate all’attuale contesto emergenziale. Alle problematiche derivanti dalla pandemia, si sono aggiunte infatti le complicazioni della gestione dell’organizzazione da remoto. Gli obiettivi sono stati tuttavia raggiunti e, grazie al contributo di prestigiosi sponsor, siamo riusciti ad allestire un palinsesto di alto livello.

La scelta di confermare l’evento in un anno così travagliato e di virare verso una soluzione full- digital ha voluto rappresentare per noi un segnale di spinta al dinamismo e all’innovazione, che d’altra parte animano lo spirito dei Digital Innovation Days. I ringraziamenti e i complimenti ricevuti rappresentano uno stimolo ad alzare ulteriormente l’asticella”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento