Economia

"Questa busta è per il cardinale": e dentro c'è un assegno da 90 mila euro

Il misterioso benefattore è entrato in Duomo e l'ha consegnata in sacrestia all'arciprete. L'assegno è intestato al Fondo Famiglia e Lavoro

La donazione (Repert.)

90 mila euro sono stati donati da un misterioso uomo che, lunedì, si è presentato nella cattedrale di Milano "puntando" dritto alla sacrestia, dove ha trovato monsignor Gianantonio Borgonovo, arciprede del Duomo, e gli ha consegnato una busta col denaro assicurandosi che la facesse avere «al cardinale» e senz'aggiungere nient'altro.

La busta è passata di mano in mano fino ad arrivare proprio ad Angelo Scola. Secondo il racconto del Corriere, l'arcivescovo di Milano l'ha aperta di persona, trovando la sorpresa dell'assegno circolare intestato al Fondo Famiglia e Lavoro, che la diocesi ha creato - come dice lo stesso nome - per aiutare famiglie in difficoltà a trovare un'occupazione lavorativa.

Un Fondo che viene normalmente alimentato, oltre che da donazioni individuali, dalla Fondazione Cariplo (che ha donato un milione di euro) e dalla diocesi stessa (che ha contribuito con 200 mila euro dall'8 per mille). E che ora complessivamente ammonta a circa due milioni. Il Fondo funziona attraverso decine di sportelli aperti nelle parrocchie per accogliere le richieste di aiuto e cercare di indirizzarle al meglio, soprattutto con tirocinii presso aziende.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Questa busta è per il cardinale": e dentro c'è un assegno da 90 mila euro

MilanoToday è in caricamento