Economia Porta Magenta

E…state connessi. un incontro per famiglie, un vademecum per l'uso dei social network

Tempo, vacanze e i ragazzi sempre più connessi. Pepita Onlus e Radiomamma incontrano le famiglie per formare sui social, i limiti e le regole per non farsi fagocitare dal Web ed educare alla responsabilità.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

(Forse) inizia l'estate e non sempre è rose e fiori per i genitori al lavoro che devono lasciare i figli a casa, con i nonni o ai vari centri e camp per tenerli occupati, nella speranza che in compagnia dimentichino videogiochi e chat.

Più tempo libero, tanta tecnologia e qualche dipendenza da connessione mettono mamme e papà in ansia e i dati del Safer Internet Day 2016 non sono confortanti: 1 minore su 4 in Italia sempre connesso, 1 su 3 vittima di cyberbullismo e 1 su 2 che fa sexting. Cosa fare, allora?

Lo spiegano mercoledi 29 giugno, ore 20.45, all'Istituto Buon Pastore di via San Vittore 29 nell'incontro E…STATE CONNESSI gli educatori di Pepita Onlus e l'ideatrice di Radiomamma. L'obiettivo è dare alle famiglie istruzioni pratiche e competenze utili per sopravvivere a quest'estate digitale con figli e nipoti facendo un uso responsabile degli strumenti che hanno costantemente tra le mani.

Per due ore Pepita e Radiomamma forniranno istruzioni pratiche sulle caratteristiche e le incongnite dei principali social network utilizzati dai ragazzi (Instagram, Snapchat, Ask.fm, Twitter, FaceBook…) e delle applicazioni di messaggistica (Whatsapp, Wechat…), ma anche sulle responsabilità, anche legali, di genitori e adolescenti quando si condividono contenuti e immagini. Saranno infine proposte alcune regole di comportamento "digitale" che ogni famiglia può fare sue per trovare soluzioni condivise con i propri figli grandi e piccini.

Per Ivano Zoppi, fondatore e presidente di Pepita Onlus che solo nell'ultimo anno ha incontrato e formato su opportunità e rischi del web oltre 15mila ragazzi tra gli 8 e i 17 anni ci sono 3 principi che dovrebbero essere sempre tenuti a mente:

  • Connessi, ma a tempo, NO a pranzo, cena e quando si condivide un tempo in famiglia; a letto SENZA smartphone
  • Tagghiamoci nella vita reale, SI ad alternative coinvolgenti e alla possibilità di godersi l'istante insieme, anche fotografando, ma senza necessariamente "postare"
  • In rete informati e coi valori di famiglia, SI alle raccomandazioni sul comportamento anche sui social, che siano corretti ed educati come nella vita, ma è fondamentale conoscere e far conoscere i limiti e le implicazioni legali di ciò che si condivide.

Anche conoscere la password dei cellulari dei figli è importante e permette di prevenire azioni che possono avere conseguenze pesanti sulla vita e sulla reputazione in rete, ma di molto altro si parlerà nell'incontro di mercoledì 29 giugno. E per l'occasione sarà presentata l'ultima campagna di Pepita Onlus realizzata dai ragazzi per sensibilizzare sul valore delle "parole" anche in Rete.

Per prenotare info@radiomamma.it, ingresso 10 Euro. In omaggio il VADEMECUM per capire usi e abusi dei principali social Network e app in uso tra i ragazzi, ma anche per riconoscere il valore della propria identità prima di postare e condividere sul Web.

Da oltre 10 anni Pepita Onlus - presente su tutto il territorio nazionale - è impegnata nella realizzazione di attività di prevenzione e lotta al fenomeno del bullismo, del cyberbullismo, del bullismo sessuale e sexting e ha realizzato più di 1.000 interventi promuovendo l'utilizzo consapevole di smartphone e social network e costruendo con i ragazzi percorsi di crescita fondati sull'educazione all'affettività e sulla responsabilizzazione attiva. Il primo REPORT SUL CYBERBULLISMO risale al 2013 ed ha coinvolto 2.000 preadolescenti della Regione Lombardia per indagare il rapporto dei giovani con le tecnologie, uso degli smartphone e dei social network, tempo di connessione su internet e conoscenza del cyberbullismo. I risultati sono stati citati in una puntata di Report su Rai 2 dedicata al fenomeno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E…state connessi. un incontro per famiglie, un vademecum per l'uso dei social network

MilanoToday è in caricamento