rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Economia

Emergenza freddo: i City Angels raccolgono coperte e indumenti

Nei giorni di freddo aumentano le situazioni di disagio per i clochard milanesi. "Purtroppo, visto la crisi, queste persone senza un tetto sono in aumento", dice Mario Furlan (presidente City Angels)

I giorni della merla, ovvero il periodo più freddo dell'anno, si avvicinano ed in linea con essi le previsioni meteo indicano nevicate a partire proprio da questo week end con inevitabili ulteriori abbassamenti delle temperature. A soffrirne saranno soprattutto i sempre più numerosi homeless, già seriamente provati dai rigori dell'inverno.

La crisi galoppante infatti è complice del loro aumento e del fatto che tra essi si contino sempre più italiani oltre agli stranieri. Il dato è confermato da Mario Furlan, presidente dei City Angels, l'associazione di volontari che da molti anni è attiva sul territorio per portare soccorso ed aiuti agli homeless.

"Se ne trovano molti anche in centro città, come Piazza San Babila o nei dintorni del Duomo", ha detto Furlan. Non più quindi solo le stazioni cittadine (Centrali, Garibaldi, Greco), ma qualunque portico o anfratto da' precario ricovero ai senzatetto. Circa tremila sono attualmente gli homeless dell'area milanese, mentre i posti letto a disposizione nei ricoveri sono mille e cinquecento. "Molti di loro - ha spiegato Furlan - non vogliono tuttavia andare in questi rifugi, o perché hanno timore di essere derubati delle loro poche cose o perché non vogliono separarsi dal loro animale".

Nei rifugi infatti non sono ammessi animali e ciò rappresenta un forte ostacolo per l'incolumità di queste persone che preferiscono sfidare il freddo (a volte purtroppo con esiti fatali) piuttosto che separarsi dal proprio amico e compagno a quattro zampe. A questo proposito i City Angels hanno messo a disposizione 10 posti in una piccola casa d'accoglienza dove gli animali sono ammessi (Casa Silvana, Via Esterle 13- zona Via Padova). E c'è da auspicare che anche il Comune provveda quanto prima non solo ad aumentare i ricoveri d'emergenza ma a prevedere in essi degli spazi dedicati ai senzatetto che abbiano cani.

Un accorato appello rivolto a tutti i milanesi è quello del conferimento presso la sede centrale dei City Angels in Via Teodosio 85 ( zona Loreto) di capi di abbigliamento pesanti soprattutto da uomo, meglio se taglie L o XL, poiché la stragrande maggioranza degli homeless sono di sesso maschile: ma anche coperte ed accessori quali guanti e cappelli fino alle canottiere ed alle calze (pulite ed in buone condizioni).

Un ringraziamento particolare da parte di Furlan va al Club Rotary Milano International che recentemente ha donato ai City Angels 400 paia di scarponcini.

Eventuali segnalazioni sulla presenza di senzatetto in difficoltà possono essere fatte o al centralino del Comune oppure chiamando i City Angels in orari serali al numero 0226809435.

Yara Colombo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza freddo: i City Angels raccolgono coperte e indumenti

MilanoToday è in caricamento