rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Economia

Aree Expo, nodo irrisolto: oggi la decisione

Potrebbe arrivare oggi la decisione sulle aree milanesi destinate all'Expo 2015. Ieri il nodo è rimasto irrisolto, dopo il primo tavolo organizzato ieri con le istituzioni a Palazzo Marino

Due ore di trattativa, a Palazzo Marino, per fare il punto sulle aree destinate ad ospitare l'Expo 2015. Ieri, per la prima volta, il sindaco Letizia Moratti ha riunito i presidenti di Provincia e Regione Guido Podestà e Roberto Formigoni e i proprietari dei terreni con il senatore Pdl Giampiero Cantoni presidente di Fondazione Fiera e i rappresentanti della Belgioiosa srl del Gruppo Cabassi. Ma l'incontro si è concluso con un nulla di fatto. Forse la decisione tanto discussa - nei mesi scorsi si era arrivati a preventivare anche l'esproprio dei terreni - potrebbe arrivare oggi.

Accanto alla proposta, fortemente sostenuta nelle scorse settimane dal governatore Formigoni di costituire una cooperativa e acquistare i terreni, ha ripreso quota l'idea del comodato d'uso a un prezzo simbolico del solo diritto di superficie, sponsorizzata dal Comune. I tecnici hanno a disposizione 24 ore per individuare la soluzione migliore: dal punto di vista giuridico, economico e della fattibilità.


Su una cosa tutti i partecipanti al tavolo si sono comunque trovati d'accordo: sulla necessità di accelerare i tempi, visto che il Bureau international des Expositions ha raccomandato alla società Expo 2015 Spa di sciogliere il nodo dei terreni entro il prossimo autunno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aree Expo, nodo irrisolto: oggi la decisione

MilanoToday è in caricamento