Lunedì, 21 Giugno 2021
Economia

Finale Champions: indotto di 25 milioni, ma "conveniva" una sfida City-Atletico

I tifosi inglesi avrebbero speso di più: le stime della camera di commercio di Monza-Brianza

Finale di Champions, l'indotto sarà di 25 milioni

Si avvicina la finale di Champions League a San Siro, in calendario per sabato 28 maggio 2016, e s'inizia a fare qualche conto per capire quale sarà, più o meno, l'indotto. Circa 25 milioni di euro in tutto, secondo la camera di commercio di Monza-Brianza.

A sfidarsi le due principali squadre di Madrid, Real e Atletico. Dalla Spagna sono attesi oltre 40 mila tifosi, a cui si aggiungono gli altri: il Meazza sarà certamente "sold out". Ma quale sarebbe stato l'indotto in caso di altre "combinazioni"? Presto detto: se contro l'Atletico in finale fosse andato il Manchester City (battuto invece dal Real in semifinale), si sarebbero superati i 26 milioni di euro, mentre una sfida tra il Real Madrid e il Bayern Monaco (battuto invece dall'Atletico in semifinale) avrebbe generato un indotto inferiore, di poco oltre i 24 miloni di euro.

Tornando al "vero" indotto, i tifosi della finale spenderanno cinque milioni e 600 mila euro per lo shopping, quattro milioni e mezzo per la ristorazione e quasi 13 milioni per dormire, oltre ad altre voci minori: totale, 25 milioni e 200 mila euro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finale Champions: indotto di 25 milioni, ma "conveniva" una sfida City-Atletico

MilanoToday è in caricamento