menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La fondazione Welfare Ambrosiano: più di 5 milioni erogati

In nove mesi sono state più di mille le domande di aiuto da parte dei lavoratori milanesi

È stato realizzato dalla Fondazione Welfare Ambrosiano un fondo monetario, del valore di oltre 2,7 milioni di euro, per chi è in difficoltà economica. In nove mesi sono state più di 1.000 le domande dei lavoratori milanesi, alla Fondazione per delle anticipazioni sociali della cassa integrazione e al microcredito, 730 sono state accettate. 

Sono stati stanziati inoltre altri 2,4 milioni di euro per 408 azioni di microcredito sia a sostegno della nascita di nuove imprese che del reddito personale. “Il progetti avviati da Fondazione Welfare in meno di tre anni di attività rappresentano dei modelli di intervento in favore dei lavoratori unici nel nostro paese - ha detto l'assessore alle politiche per il lavoro, sviluppo economico, università e ricerca Cristina Tajani - frutto della cooperazione tra istituzioni diverse e organizzazioni sindacali". 

"Il microcredito - ha spiegato l’assessore Tajani - è uno degli strumenti più innovativi per sostenere lo sviluppo economico e sociale del territorio. Insieme al credito sociale per persone in temporaneo stato di bisogno, siamo riusciti a far nascere 91 nuove imprese”.

Il Fondo di garanzia di due milioni di euro consente alle banche aderenti all’iniziativa promossa dall’Assessorato al Lavoro del Comune e dalla FWA (Banca Prossima, Intesa Sanpaolo, Banca Popolare di Milano, Banca Popolare di Vicenza, Banca Credito Coop. Cernusco sul Naviglio, Credito Valtellinese, Monte Paschi di Siena, Gruppo UBI, Unicredit) di erogare fino a dieci milioni di euro per i lavoratori in cassa integrazione. Grazie a questo strumento è possibile fornire l’anticipo dell’integrazione salariale non ancora percepita dall’istituto di previdenza.

Le anticipazioni ammontano a un massimo di 7 mensilità e non oltre i 6.000 euro per ciascun richiedente. La finalità del progetto è quella di velocizzare i tempi, semplificare la certificazione e allargare le anticipazioni sociali.

Le principali richieste di aiuto vengono dal settore metalmeccanico (28%), dai trasporti (21%), dalla comunicazione e media (12%). 

Per maggiori informazioni www.fwamilano.org

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento