Domenica, 16 Maggio 2021
Economia

Contratti solidarietà, la Fiom al consiglio regionale: "Rifinanziare il fondo"

La protesta della Fiom-Cgil contro le voci secondo cui il fondo non verrà rifinanziato nel 2014

Allarme sulla cassa integrazione in Lombardia. Corre voce che, al momento, la giunta regionale non stia riuscendo a trovare le risorse per rifinanziare il fondo istituito con la legge sui contratti di solidarietà, approvata all'unanimità nel 2013. Si tratta di due milioni di euro. Lo rende noto la Fiom-Cgil, secondo cui "si tratta dell'unica misura anticrisi varata in Lombardia, nonché un ammortizzatore sociale alternativo ai licenziamenti".

La Fiom, a questo proposito, ha chiesto un incontro con tutti i capigruppo del consiglio regionale per capire quali sono le intenzioni dei partiti rappresentati al Pirellone. "E' inaccettabile che di fronte ad una escalation della recessione si decida di tagliare questo fondo", scrive Mirco Rota, segretario della Fiom lombarda, in una lettera ai capigruppo. "Per riferirsi esclusivamente all'ambito metalmeccanico, a perdere il lavoro nella piccola e media impresa lombarda sono stati quasi 5 mila lavoratori, soltanto 805 nel mese di ottobre 2014".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contratti solidarietà, la Fiom al consiglio regionale: "Rifinanziare il fondo"

MilanoToday è in caricamento