rotate-mobile
Economia

Bcc Milano si fonde con Bcc Bergamo

Lo hanno deciso i soci delle due banche. Il nuovo istituto di credito sarà operativo a partire dal 13 giugno

La banca di credito cooperativo di Milano si fonderà con la Bcc di Bergamo. L'operazione è stata approvata dai soci di Bcc Milano (con il 98% dei voti favorevoli) nella giornata di lunedì 9 maggio. La decisione segue quella della compagine sociale di Bergamo, che aveva già dato il via libera al progetto in occasione dell’assemblea dello scorso 5 maggio.

Il nuovo soggetto, che sarà operativo dal 13 giugno, manterrà il nome di Bcc Milano e la sede a Carugate, mentre nella sede secondaria di Bergamo sarà costituita una specifica direzione di area commerciale. La nuova banca potrà contare su una solidità patrimoniale rappresentata dal valore dei fondi propri che raggiungeranno i 374 milioni di euro. Con questa aggregazione Bcc Milano si conferma la più grande Banca Cooperativa della Lombardia per territorio, volumi e patrimonio.

La nuova banca potrà contare su 27mila Soci e 112mila clienti. L’area operativa, costituita da circa 200 comuni distribuiti su sette province lombarde (Milano, Monza e Brianza, Lodi, Como, Lecco, Cremona e Bergamo), sarà presidiata tramite 66 sportelli, con una significativa presenza nei capoluoghi di Milano, Bergamo e Monza.

"La fusione si realizza in piena continuità di identità, valori e governance – ha commentato Giuseppe Maino, presidente di Bcc Milano e del gruppo bancario Cooperativo Iccrea al quale le due banche aderiscono –. Si realizza un’opportunità importante sia per la banca, sia per il territorio. Bcc Milano porterà il suo modello di servizio a una provincia ricca di prospettive e a forte vocazione produttiva. Saremo una grande banca per il territorio, in grado di contribuire alla ripresa economica e sociale di una comunità laboriosa e resiliente come quella bergamasca, che ha pagato un conto ingiustamente alto alla pandemia".

L’assemblea dei soci, inoltre, ha approvato il bilancio d’esercizio 2021 chiuso con un utile di 13,5 milioni di euro e ha votato per il rinnovo delle cariche sociali. Sono stati eletti per il consiglio di amministrazione: Augusto Allievi, Giovanni Bolla, Laura Barbanti, Laura Brambilla, Maurizio Comi, Aldo Crippa, Sergio Facchinetti, Giovanni Maggioni, Giuseppe Maino, Angelo Marasco, Francesco Percassi, Monica Sambruna, David Sturaro; per il collegio sindacale: Flavio Consolandi in qualità di presidente, Paola Carrara e Matteo Aldo Colnaghi come sindaci effettivi. Nel corso della prima seduta del consiglio di amministrazione Giuseppe Maino è stato confermato presidente di Bcc Milano, Giovanni Maggioni e Maurizio Comi vicepresidenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bcc Milano si fonde con Bcc Bergamo

MilanoToday è in caricamento