Mercoledì, 28 Luglio 2021
Economia

Esce oggi “Giorgia Vive – La storia di una fine che è solo l’inizio”, un docufilm di Ambrogio Crespi sulla storia di Giorgia Benusiglio

L'iniziativa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

E' disponibile da oggi in tutte le Librerie San Paolo, Paoline e su sanpaolostore.it, il Dvd Giorgia Vive – La storia di una fine che è solo l’inizio, il docufilm diretto da Ambrogio Crespi che racconta la storia di Giorgia Benusiglio, ragazza milanese nata nel 1982 che a 17 anni ha rischiato di perdere la vita per colpa di una pasticca di ecstasy. La pellicola è vincitrice del Premio Cariddi al Taormina Film Fest.

Dopo che nel 1999 è stata miracolosamente salvata da un trapianto di fegato, Giorgia ha deciso, da oltre 10 anni, di trasformare la sua esperienza in una lezione di vita, informando e parlando ai ragazzi dei rischi legati all' assunzione di droghe.

A fine 2015, Giorgia ha deciso di trasformare la sua storia e il suo operato nel docufilm Giogia Vive, che va a toccare varie tematiche sociali, tra le quali: la pericolosità delle droghe, l'importanza della donazione degli organi, il valore della famiglia e dell'amore e, inotre, il saper trarre da un evento critico e negativo qualcosa di positivo per se stessi ma soprattutto per gli altri, perché "Non è importante come cadi, ma come ti rialzi".

l film, distribuito da Multimedia San Paolo, è stato coprodotto da Index Production e MB Rent, in collaborazione con: Otim – Fondazione Zanetti – Città di Castello – Linos Club Città di Castello. Con il patrocinio di ANM - Associazione Nazionale Magistrati e COISP – Sindacato di Polizia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce oggi “Giorgia Vive – La storia di una fine che è solo l’inizio”, un docufilm di Ambrogio Crespi sulla storia di Giorgia Benusiglio

MilanoToday è in caricamento