rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Economia

Giovedì 6 febbraio è la giornata del lavoro "agile"

Cento aziende hanno aderito all'iniziativa promossa dal comune di Milano. Tra i vantaggi del telelavoro, l'abbattimento dei "costi sociali" del pendolarismo, tra cui lo smog

Una volta si chiamava "telelavoro", oggi "lavoro agile": la giornata per "celebrarlo" a Milano sarà giovedì 6 febbraio. A questa giornata hanno aderito simbolicamente circa cento aziende di Milano e provincia, su iniziativa dell'assessore alla qualità della vita Chiara Bisconti. Il lavoro agile consente di svolgere i propri compiti anche da casa, dal parco, dalla palestra, ovunque. Anche in un business center vicino a casa, anziché dall'altra parte della città in ufficio.

Vantaggi per tutti: per il lavoratore, che può organizzare meglio i suoi orari e i suoi spostamenti, ma anche per la viabilità e l'ambiente. Meno pendolari, meno congestione sulle strade, meno folla sui treni. Anche se c'è il rovescio della medaglia: lavorare costantemente lontano dall'ufficio isola il lavoratore rispetto alla sua dirigenza e rispetto ai colleghi.
 



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovedì 6 febbraio è la giornata del lavoro "agile"

MilanoToday è in caricamento