Guna ricorda la nascita di Gandhi

Per il quarto anno consecutivo l’azienda italiana leader nel settore dei farmaci di origine biologico-naturale organizza un incontro aperto al pubblico dedicato ad approfondire il tema della non violenza e le sue applicazioni nella vita lavorativa quotidiana

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Il 2 ottobre si festeggia a livello internazionale la Giornata della Non Violenza, per ricordare l'anniversario della nascita del Mahatma Gandhi, la guida spirituale dell'India che più di ogni altro al mondo contribuì a ispirare i più importanti movimenti per la difesa dei diritti civili. Ma c'è un particolare conosciuto da pochi: Gandhi si schierò con coraggio e determinazione a favore dell'omeopatia, che infatti definì "il più raffinato metodo per curare i pazienti in modo economico e non violento".

Per festeggiare l'importante ricorrenza GUNA S.p.a., azienda leader nel settore della produzione e distribuzione di farmaci di origine biologico-naturale, organizzerà per il quarto anno consecutivo un incontro in azienda, con i propri dipendenti e collaboratori, per riflettere sulla maniera in cui i principi alla base della non violenza siano applicabili anche alla vita quotidiana di ognuno di noi. L'azienda, che già dal nome ha scritto nel proprio DNA l'approccio olistico nei confronti dell'individuo, considerato nella sua totalità mente e corpo, dimostra ancora una volta concretamente di essere un punto di riferimento non solo nell'innovazione innanzitutto sanitaria e tecnologica, ma anche in quella etica e sociale.

Nel corso dell'incontro, che avrà luogo presso la sede GUNA di via Palmanova 69 a partire dalle ore 9:30, verranno forniti numerosi spunti per stimolare il dibattito sull'argomento e per cercare di rispondere alla domanda "La medicina, oggi, è violenta…?". Numerosi gli ospiti d'eccezione che proveranno a rispondere all'importante quesito, riflettendo sulle differenze tra il paradigma medico occidentale e l'approccio olistico di GUNA: Paolo Roberti di Sarsina, uno dei più noti esperti di Medicine Non Convenzionali in Europa, membro del comitato editoriale delle più importanti riviste scientifiche di settore; Federico Fioretto, esperto di non violenza e studioso della vita e delle opere di Gandhi; Leonardo Previ, Docente di Gestione delle Risorse Umane all'Università Cattolica di Milano e Facilitatore del metodo "Lego Serious Play", che coinvolgerà tutti i partecipanti in alcuni laboratori pratici che "insegneranno" in maniera concreta come affrontare la quotidiana vita di ufficio, sviluppare un clima sereno e rilassato con i colleghi di lavoro e con i superiori, ma anche con familiari e amici secondo i principi della "Non Violenza". GUNA festeggia così in maniera differente ma soprattutto costruttiva la nascita di Gandhi e i suoi insegnamenti.

"Grazie agli interventi di questi importanti ospiti - ha dichiarato Alessandro Pizzoccaro, Presidente di GUNA S.p.A - sarà ancora una volta possibile comprendere come i principi alla base della non violenza siano applicabili alla vita quotidiana di ognuno di noi. In un mondo sempre più dominato dagli interessi del singolo, dall'egoismo e dal desiderio

di prevaricare il prossimo, che sia l'azienda concorrente o un collega di lavoro, noi di GUNA vogliamo dare un segnale forte anche ai nostri dipendenti che, su base volontaria e nell'ambito dell'orario lavorativo, avranno l'occasione di riunirsi per riflettere, discutere e formarsi su queste tematiche, di attualità per definizione, sfruttando la presenza dei nostri graditi ospiti. La pace è un valore non negoziabile, e questo evento non potrà che confermarlo".

Anche quest'anno l'evento è aperto al pubblico, su prenotazione, fino ad esaurimento posti (a.zaghini@guna.it).

Torna su
MilanoToday è in caricamento