rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Economia

Squinzi e la Moratti insieme: "Creiamo nuovi imprenditori in Africa"

La risposta di tre imprenditori (oltre a loro due, Salini di Impregilo) e della Cattolica per fronteggiare il fenomeno migratorio

Tre imprenditori e la Cattolica insieme per formare "colleghi" in Africa, nei Paesi da cui si scappa per la fame. E' lo scopo della fondazione "E4impact", presentata il 16 settembre a Milano dai promotori: Letizia Moratti (Securfin), Giorgio Squinzi (Mapei) e Pietro Salini (Impregilo), insieme a Mario Molteni (associazione Always for Africa). 

Obiettivo finale: creare posti di lavoro nei Paesi d'origine dei migranti, formando imprenditori e dirigenti, insieme all'ateneo milanese e ad università locali. E' dal 2009 che un'esperienza "pilota" è stata lanciata, in cinque diversi Paesi, formando circa 130 imprenditori locali. Ora la fondazione si propone di arrivare a quindici Paesi e creare 500 nuove imprese. "Occorre trovare soluzioni nuove al fenomeno dell'immigrazione per superare le cause che lo stanno generando", ha spiegato Letizia Moratti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Squinzi e la Moratti insieme: "Creiamo nuovi imprenditori in Africa"

MilanoToday è in caricamento