Economia

Sempre più imprese di immigrati a Milano: 600 milioni verso i paesi d'origine

Tra le comunità più attive a Milano egiziani, cinesi e marocchini. Poi i bengalesi che nel 2016 superano i romeni

Milano

Segnali positivi nel 2015 dalle rimesse degli immigrati che vivono e lavorano in Lombardia: crescono del 3,3% sfiorando 1,2 miliardi contro un dato che è negativo in Italia (-1,5%). Sono circa mille euro a testa che ogni immigrato invia nel Paese di provenienza. Le rimesse lombarde pesano il 22% sul totale italiano con Milano che è seconda a livello nazionale (11,5% totale con 605 milioni di euro) superata solo da Roma (15,6%). Tra le prime dieci province italiane anche Brescia (sesta con 145 milioni di euro, +4,4% in un anno) e Bergamo (decima con 104 milioni di euro, +6%).

Le province che crescono di più sono Monza e Brianza (+19,4%) e Lecco (+11,6%) e registrano +10% anche Varese e Lodi.

TUTTI I DATI MILANESI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sempre più imprese di immigrati a Milano: 600 milioni verso i paesi d'origine

MilanoToday è in caricamento