rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Economia

Inchiesta Montecity, scattano 53 perquisizioni

Una settantina di indagati per la maxi evasione da 100milioni di euro sulla quale indagano i pm milanesi Gaetano Ruta e Laura Pedio. Da questa mattina, le Fiamme gialle stanno perquisendo 53 società e 16 professionisti fra Lombardia e Campania

Passo avanti nelle indagini sulla maxi evasione internazionale da 100milioni di euro: da questa mattina, infatti, la Guardia di Finanza sta perquisendo 53 società e 16 professionisti fra la Lombardia, il Veneto, l’Emilia Romagna e la Campagnia, in merito all’inchiesta Montecity. I reati contestati dai pm Gaetano Ruta e Laura Pedio sono quelli di emissione e utilizzo di fatture false e riciclaggio. Sarebbero già fra 70 e 80 il numero degli indagati.

Nell'ambito della stessa inchiesta, lo scorso mese era stata annullata l'ordinanza di custodia cautelare per tre degli indagati: Giuseppe Grossi, definito “il re delle bonifiche”, Cesarina Ferruzzi e Paolo Titta.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Montecity, scattano 53 perquisizioni

MilanoToday è in caricamento