Economia Stazione Centrale / Via Vittor Pisani

Insulti su Tripadvisor ad un ristorante: l'azienda non fornisce i nomi degli autori

La procura di Milano costretta ad archiviare l'indagine per l'impossibilità di risalire agli autori degli insulti pubblicati sul noto sito di recensioni

Tripadvisor non dà i nomi di chi insultava un ristorante

Per "colpa" di Tripadvisor, un'indagine su una serie di insulti ricevuti online da un ristoratore milanese è stata archiviata: impossibile risalire ai nomi degli autori degli insulti, nonostante i pm meneghini abbiano inviato le richieste alla nota società americana, con sede a Needham, in Massachusetts.

La vicenda inizia nel 2014, quando un locale della zona della Stazione Centrale inizia a ricevere diverse recensioni negative con toni decisamente pesanti. Addirittura, in un caso, si arriva a definire il ristorante un locale «frequentato da zoccolette e calciatori». Il gestore del locale non la prende bene e sporge denuncia contro ignoti. 

Inizia il lavoro degli investigatori. In un primo tempo il pm milanese chiede l'archiviazione per insussistenza del reato («è solo diritto di critica»), ma il pm Alessandra Clementi non condivide e ordina un supplemento di indagine. A questo punto la procura di Milano contatta Tripadvisor per ottenere la lista dei nomi degli autori, ma - come riferisce Repubblica - sorprendentemente dall'azienda non arriva mai alcuna risposta. Silenzio totale.

Iniziano le indagini ma, nonostante ripetute richieste, da Tripadvisor è impossibile ottenere la lista dei nomi degli autori degli insulti. Silenzio totale dagli Stati Uniti. Per il pm che ha lavorato al caso, Paola Biondolillo, la strada di una collaborazione amichevole con l'azienda era la migliore. Passare attraverso una rogatoria sarebbe stato più complicato, per via della diversa legislazione vigente negli Usa sulla diffamazione: non è un reato "federale", quindi varia da stato a stato. E nel Massachusetts la diffamazione online è un reato se «assolutamente falsa e sorretta da un intento malevolo», dunque difficile da dimostrare.

L'impossibilità di risalire agli autori degli insulti ha portato il pm a chiedere l'archiviazione e il gip Alessandra Clementi ad accordarla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti su Tripadvisor ad un ristorante: l'azienda non fornisce i nomi degli autori

MilanoToday è in caricamento