rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Economia

Sì all'addizionale Irpef. E la prossima settimana aumenta il biglietto

Il "tetto" di esenzione fissato a 26mila euro lordi annui. Nella prossima riunione sarà invece deliberato l'aumento del biglietto Atm a 1,50 euro, ma gli abbonamenti annuali resteranno invariati

La giunta, questa mattina, come ampiamente annunciato ha deliberato l'introduzione nel 2012 dell'addizionale Irpef per i residenti a Milano. La fascia d'esenzione è per chi guadagna meno di 26mila euro all'anno, "salta" quindi l'idea del tetto di 30mila (come proposto da Carmela Rozza stamattina) o di 50mila euro (come chiesto da altri partiti della maggioranza).

L'aliquota sarà dello 0,2% e porterà a un gettito di circa 41 milioni di euro. Per capire quanto incide l'aliquota su chi guadagna poco più del "tetto", è stato fatto l'esempio di chi ha un reddito da 26mila a 33mila euro: pagherà 56,99 euro all'anno.

L'aliquota interessa 332mila famiglie residenti a Milano.

Non sono stati decisi in questa riunione altri aumenti, saltano quindi per ora i ritocchi all'insù dell'Ici e l'introduzione della tassa di soggiorno negli alberghi di lusso per i turisti.

Si è però deciso che nella prossima riunione di giunta (29 luglio) sarà deliberato l'aumento del biglietto dell'Atm a 1,50 euro. Il biglietto varrà 90 minuti e non più 75. Gli abbonamenti annuali non subiranno ritocchi all'insù. Inoltre (dalle prime indiscrezioni) gli abbonamenti a tariffe agevolate per gli under 25 non saranno riservati agli studenti ma varranno anche per i lavoratori.

Infine è stato annunciato che dal 2012 non esisterà più l'orario estivo sui mezzi pubblici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sì all'addizionale Irpef. E la prossima settimana aumenta il biglietto

MilanoToday è in caricamento