i numeri

Milano è la città in cui si pagano le tasse più alte d'Italia (ma i servizi sono i migliori)

I contribuenti Irpef della Città metropolitana sono quelli più tartassati

I residenti della Città metropolitana di Milano sono i contribuenti Irpef più tartassati d’Italia. Lo conferma l’Ufficio studi della Cgia che ha stilato una graduatoria per importo Irpef medio versato dagli italiani suddivisi per le 107 province italiane. 

Nel 2022 i milanesi hanno versato un’imposta media sui redditi delle persone fisiche pari a 8.527 euro contro il dato nazionale di 5.381 euro. Secondi in classifica i romani, terzi i cittadini di Monza e Brianza. A chi va meglio? I residenti del sud della Sardegna son una media di 3.338 euro. La faccia ‘positiva’ della medaglia c’è: considerato che il sistema tributario è fondato sul criterio di progressività, a numeri più importanti corrispondono livelli di reddito più alti. Inoltre, chi paga di più è perché giova di servizi pubblici migliori: scuole, sanità, trasporti, cultura. 

Tra le 107 province italiane, è Roma quella con il più alto numero di contribuenti - 2,9 milioni di persone di cui 1,7 milioni lavoratori dipendenti - a cui segue Milano con 2,4 milioni di persone. La pressione fiscale del nostro paese resta tra le più alte in Europa, al quinto posto sotto solo a Francia, Belgio, Danimarca e Austria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano è la città in cui si pagano le tasse più alte d'Italia (ma i servizi sono i migliori)
MilanoToday è in caricamento