L'antico mestiere del fabbro

Prima di quel processo di evoluzione economica e industrializzazione della società, meglio conosciuto come Rivoluzione Industriale, il mestiere del fabbro era importantissimo dato che la fucina era alla base di ogni città

Con l’avvento delle macchine e la produzione di massa, questa categoria di artigiano è sembrata essere ormai inesorabilmente avviata verso l’estinzione. In realtà, il fabbro è una figura professionale che resiste soprattutto in quelle zone dove il lavoro di artigianato professionale è ancora molto richiesto. Le parti del mondo dove l’artigiano del ferro è molto diffuso in epoca odierna sono soprattutto l’India, l’Africa ed il sudest asiatico. Un altro evento che negli ultimi anni ha riportato a galla il lavoro del fabbro, è la forgiatura dell’acciaio inossidabile. Il fabbro continua ad essere considerato un mestiere dal sapore antico perché gli strumenti di lavoro principali sono la classica incudine ed il martello. L’opera di quest’artigiano è difficilmente riproducibile su scala industriale, facendo del fabbro un professionista molto richiesto e quasi insostituibile.

La figura del fabbro

Questa figura professionale sembra appartenere al passato, ai tempi dei cavalieri e dei castelli. In realtà, il fabbro è un artigiano il cui lavoro e intervento fa comodo anche nei tempi attuali. Questo professionista si occupa di lavorare con il ferro e l’acciaio, creando oggetti da queste leghe. Utilizza attrezzi a mano per martellare, tagliare, curvare o comunque dare forma al metallo quando questo non è allo stato liquido. Le sue abilità di artigiano gli permettono di lavorare anche con bronzo, alluminio, ottone e rame. Un fabbro abile può intraprendere un progetto in autonomia oppure lavorare seguendo i disegni tecnici forniti dal cliente. Una volta scelta la tipologia di metallo più adatta e selezionate le tecniche di lavorazione, gli strumenti ed i macchinari da utilizzare, il progetto può iniziare a prendere forma. Gli attrezzi più comuni per questo tipo di artigiano sono il martello, l’incudine, la fucina (o fornace), le pinze, le forme e le presse.
Oltre alla parte artigianale, il fabbro si occupa di lavori di riparazione. Per esempio, sistemare cancelli, inferriate, ringhiere, porte, mobili in ferro battuto, scale, serrature, elementi d’arrendo e tanti altri oggetti (utensili in ferro e acciaio, arnesi e miniature in ferro, ecc.), richiede l’intervento del fabbro.
L’artigiano del ferro lavora in ambienti molto diversi a seconda della specializzazione. Se esperto nella produzione artigianale e artistica, i luoghi di lavoro del fabbro sono una bottega, un’officina o un negozio di ferramenta. I fabbri possono anche lavorare presso officine meccaniche e industrie metalmeccaniche che realizzano strutture metalliche per l’edilizia civile e industriale.

Il mestiere del fabbro oggi
    Il fabbro di oggi si occupa di risolvere problematiche molto frequenti. A chi ci si rivolge quando si desidera cambiare la serratura di una porta blindata? Al fabbro chiaramente. Una porta di vecchia generazione o con chiave doppia mappa, non è più sicura. Un ladro esperto potrebbe facilmente scardinare una serratura di questo tipo con attrezzi quali chiavi bulgare, grimaldelli speciali che ricostruiscono la mappa della chiave e consentono l’apertura della serratura in pochi secondi. Per ovviare a questi problemi sarà sufficiente sostituire la serratura con una più recente dotata di cilindro europeo di sicurezza e defender di protezione. Quest’intervento non lascia segni visibili o causa danni alla porta. L’unico problema che questo intervento presenta è la varietà di defender e cilindri: esistono tanti tipi di cilindri e defender di sicurezza che si distinguono in base a marche e modelli. Un buon cilindro deve essere di qualità e resistente, antitaglio, antistrappo, resistente al bumping e picking (tecniche di scasso che i ladri navigati adottano con cilindri di sicurezza di bassa qualità), antitrapano, ecc. Inoltre, il defender esterno di protezione del cilindro è molto importante perché deve proteggerlo nel modo più efficace possibile.
Un altro problema che richiede l’intervento del fabbro è la classica dimenticanza della chiave in casa. Gli interventi fai – da – te sono sconsigliati per evitare di compromettere la porta e gli elementi che la compongono. Un fabbro si metterà a disposizione del cliente non appena la richiesta di pronto intervento verrà inoltrata. Questo tipo di servizio si rivolge a privati ed aziende che hanno bisogno di assistenza tecnica specializzata per sbloccare, sostituire e riparare serrature di ogni tipo. 
Un fabbro aggiusta anche porte scorrevoli e a soffietto quando queste smettono di muoversi correttamente sui binari, le maniglie si bloccano o la porta o portafinestra può essere fuori asse e quindi toccare il pavimento ogni qualvolta si apre e chiude. I motivi che si nascondono dietro questi inconvenienti sono semplici cerniere usurate o maniglie rotte, difetti e guasti spesso provocati dagli agenti esterni come la pioggia, l’inquinamento atmosferico o i raggi del sole battenti. Il lavoro svolto su un infisso importante come una porta richiede grande professionalità per garantire sicurezza. Una porta vecchia diventa meno solida e resistente, di conseguenza un obiettivo più appetibile per un malintenzionato. Un fabbro può intervenire anche sulle cornici, bugne, vetri, inserti, ecc. Qualsiasi intervento di riparazione su porte danneggiate si effettua adottando tecniche avanzate e seguendo le normative sulla sicurezza del lavoro. Bisogna tenere in considerazione che il fabbro non svolgerà alcun lavoro di muratura ma si limiterà ad intervenire sul dispositivo.
L’artigiano del ferro si occupa anche di inferriate, strumento fondamentale per la protezione della casa, soprattutto al piano terra. È molto diffuso nelle grandi città dove i furti negli appartamenti sono più frequenti. Le inferriate e le grate di sicurezza sono uno dei migliori deterrenti contro i malviventi e possono essere fisse o apribili. Inoltre, queste sono adattabili a finestre e porte finestre e, in certi casi, alle porte blindate. 
Si richiede l’intervento del fabbro anche per uno sfratto. Con la crisi e le difficoltà economica, i proprietari di appartamenti ricorrono spesso allo sfratto. Se gli inquilini ignorano l’invito a lasciare l’abitazione, è possibile richiedere un servizio di aperture giudiziarie alle autorità competenti. Quest’intervento, in collaborazione con gli organi giudiziari e le forze dell’ordine, viene eseguito da un fabbro. È un lavoro che, ancora una volta, dev’essere pulito, preciso, senza forzatura e coadiuvato da attrezzature e sistemi di manipolazione di ultima generazione. 
La riparazione di porte antipanico ed antifuoco è di pertinenza del fabbro. In generale, queste porte vengono installate in luoghi pubblici dove c’è un via vai di persone costante. Se malfunzionanti, sono solo un ostacolo alla sicurezza dell’edificio. Il fabbro ha l’incarico di installare o riparare queste porte nel rispetto delle norme di sicurezza vigenti.

Come diventare fabbro nel 2020
    Come ogni mestiere d’artigiano che si rispetti, anche il fabbro apprende l’arte osservando ed imparando da un professionista affermato. Quindi, oltre apprendere i segreti del mestiere, chi aspira a diventare fabbro deve acquisire tanta esperienza. Il primo requisito per intraprendere questa carriera è possedere il diploma rilasciato da un ente di formazione dove aver seguito un percorso di formazione professionale. Bisognerà quindi informarsi sugli istituti che impartiscono questo tipo di corsi, corsi che prevedono una frequenza obbligatoria e molta attenzione sia sul lato teorico che pratico. La durata di questo percorso formativo è di tre anni con esame finale. Finito questo percorso, l’aspirante fabbro dovrà dedicarsi ad acquisire esperienza pratica, rivolgendosi ad una bottega o un’officina attiva disposta a prendere un apprendista. La fase dell’apprendistato è molto importante è ha una durata che varia da uno a due anni, in base alle abilità del praticante e la velocità con la quale apprende. Una volta concluso anche questo percorso, il fabbro potrà scegliere se lavorare in proprio aprendo un’officina e la partita IVA presso la Camera di Commercio, oppure iniziare come dipendente presso un altro artigiano. Quest’ultima è una scelta prettamente personale che dipende in gran parte dalle possibilità finanziare (avviare un’officina richiede un investimento iniziale non indifferente) di ognuno. Lavorare in maniera autonoma è la soluzione ideale perché si diventa capi di sé stessi, con piena libertà sui tempi, orari e modalità, scegliendo persino a quali clienti rivolgersi, dal momento che la domanda è molto alta.
        
Un antico mestiere sempre più richiesto
    Nonostante il mestiere del fabbro in Italia risulti essere una di quelle professioni a rischio d’estinzione, continua ad essere uno dei lavori artigianali più richiesti al giorno d’oggi. Che i giovani disposti ad aprire un’officina siano sempre meno e che il numero di fabbri va riducendosi, sono dati di fatto. Eppure, la carenza di artigiani del ferro ha il suo lato positivo. Infatti, chi intende intraprendere questo percorso avrà una buona fetta di mercato e quindi clientela dato che il fabbro è una figura insostituibile che svolge un mestiere a metà strada tra il lavoro artigianale e quello creativo. Non è un lavoro adatto a tutti perché richiede una certa forza e resistenza fisica e, per via di queste peculiarità, molto apprezzato dal cliente che cerca i lavori manuali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento