rotate-mobile
Economia

Il Design è in crisi, in aiuto delle aziende arriva Donath Capital

L’arredamento e il design sono in crisi, in un solo anno il fatturato del settore e del suo indotto è calato del 30%. Donath Capital sta “guardando 4-5 imprese” da poter acquisire nei prossimi mesi, l'amministratore delegato: "Risanare un'azienda rappresenta oltre che un'occasione per creare valore, un dovere sociale"

Il "settore dell'arredamento design 'made in Italy' vive una situazione drammatica, complice soprattutto la crisi, servono aiuti urgenti” a parlare è l’amministratore delegato del fondo di private equity Donath Capital, Fabio Melcarne, che ha acquisito il controllo di Horm, realtà italiana del settore.

“Per aziende come Horm, con un fatturato di 5-7 milioni di euro subire una perdita di 2 milioni di euro, significa essere insolventi e rischiare la chiusura. In questa situazione si trovano decine, centinaia di imprese italiane, basta fare un giro in Brianza e Triveneto. Ci sono i dati di Federlegno che parlano chiaro”.

Molte aziende che operano nel settore del design, e anche l’indotto, stanno vivendo un momento di difficoltà e alcune rischiano addirittura la chiusura: in un anno la perdita media del fatturato è stata del 30% circa.

“Non siamo avvoltoi, non siamo noi a determinare lo stato di crisi. Anzi, risanare un'azienda rappresenta oltre che un'occasione per creare valore, un dovere sociale” afferma sempre Malacarne.

Al momento sono tante le aziende italiane nel mirino di Donath Capital: "Non posso fare nomi, stiamo guardando 4-5 imprese e nei prossimi mesi ne potremmo acquisirne una o due”, ha concluso il manager.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Design è in crisi, in aiuto delle aziende arriva Donath Capital

MilanoToday è in caricamento