rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Economia

La Scala in sciopero: il 25 giugno salta la prima di Romeo e Giulietta

Ieri i dipendenti del teatro La Scala hanno avuto un incontro con il sovrintendente Lissner, per discutere del decreto Bondi. Il 25 giugno è confermato lo sciopero generale

La Scala confida di avere una nuova autonomia, i suoi dipendenti sono amareggiati e disorientati anche dopo l'incontro di ieri sul decreto Bondi con Stephane Lissner, un incontro chiesto dal coro e allargato a tutti i dipendenti su richiesta del sovrintendente.

Diversi parlano di una riunione andata bene, di un momento positivo, qualcuno alza le braccia e sospira prima di mettersi a lavorare per la prova ante-generale del Faust, oggi gratuitamente aperta al pubblico. Ad attaccare è Giancarlo Albori della Cgil. "Ho l'impressione che il sovrintendente non abbia letto il decreto, che gli siano state riportate alcune parti e anche in modo errato - ha detto Albori- Il decreto resta illegittimo e ci saremmo aspettati che avesse chiesto il ritiro perché è negativo per i lavoratori anche di questo teatro".

E se davvero regolamento ad hoc per la Scala ci sarà nel giro di tre mesi dalla conversione in legge del testo Bondi, comunque "non potrà - sottolinea ancora il sindacalista - contenere elementi vietati dalla legge, ma potrà solo essere nel suo solco". Il clima, in questo primo giorno di esame del testo al senato è testo.

La Cgil ha già proclamato lo sciopero generale per il 25 giugno che farà saltare la prima del balletto Romeo e Giulietta, ma potrebbe esserci qualche iniziativa anche prima, forse il 21 per la giornata mondiale della musica. Una delle questioni aperte è quella degli stagionali che Lissner ha sempre detto, anche oggi, sono necessari per la produzione. "Se il fabbisogno del teatro è quello annunciato oggi dal sovrintendente - conclude Albori - ci attendiamo che il teatro e lui per primo non ricorrano in appello nelle cause di lavoro intentate dai precari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Scala in sciopero: il 25 giugno salta la prima di Romeo e Giulietta

MilanoToday è in caricamento