Martedì, 26 Ottobre 2021
Economia

Lombardia: stabile il mattone, positivo il trend degli affitti

Mercato immobiliare lombardo: prezzi delle case in vendita stazionari nell’ultimo trimestre.Segno + per gli affitti in tutte le province

Secondo l’ultimo Osservatorio di Immobiliare.it,nel trimestre giugno-settembre 2018il mercato residenziale della Lombardia ha avuto un andamento positivo sul fronte delle locazioni, concanoni in aumento o stabili in tutte le province.

Se esaminiamo il delta settembre 2017-settembre 2018 le locazioni risultano ancora in crescita per quasi tutte le province lombarde, con le sole eccezioni di Varese (-0,1%) e di Mantova (-0,6%), che con i suoi 6,82 euro al mq si conferma una delle città più economiche della regione sul fronte delle locazioni.

Per affittare un appartamento di 40 mq a Mantova oggi si possono spendere meno di 300 euro al mese: una cifra piuttosto contenuta, nonostante l’aumento dell’1,8% registrato fra giugno e settembre. Solo Cremona ha prezzi al metro quadro leggermente inferiori rispetto alla città di Virgilio: 6,42 euro, una cifra più in linea con la media dei capoluoghi del Sud Italia (6,58 euro al mq) che non con quelli del Nord (9,47 euro al mq).

Per quanto riguarda le altre province, con i suoi 16.84 euro al mq Milano si conferma la città più cara della regione per gli affitti, seguita da Como (10,28 euro) e Monza (9,63 euro al mq). Nel trimestre giugno-settembre 2018, comunque, a crescere di più sono Sondrio (+4,5%) e la già citata Cremona (+2%), nonostante i prezzi al mq per queste due province siano piuttosto distanti dalle città top di regione.

Situazione meno incoraggiante invece per le compravendite: nell’ultimo trimestre il prezzo delle case in Lombardia resta stabile (-0,1%), mentre allargando lo sguardo al periodo settembre 2017-settembre 2018 si registra un calo dello 0,6%.

Anche per quanto riguarda il costo del mattone, Milano è la città lombarda dove acquistare un immobile risulta maggiormente impegnativo: in media gli appartamenti costano infatti 3.273 euro al metro quadro, con un aumento dello 0,1% nell’ultimo trimestre e dell’1,5% rispetto a settembre 2017.

Delle dodici province lombarde, la metà registra un segno + davanti al prezzo di vendita nell’ultimo trimestre: oltre a Milano ci sono Brescia (+1,4%),Sondrio (+0,6%),Como e Monza (+0,4%), mentre i costi restano stabili a Lodi. In calo invece le altre province: Mantova ha visto scendere i prezzi del 2,3% negli ultimi tre mesi e addirittura del 6,3% nell’ultimo anno, confermando dunque il trend negativo del suo mercato immobiliare residenziale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lombardia: stabile il mattone, positivo il trend degli affitti

MilanoToday è in caricamento