Da Mail boxes etc. un incentivo per le nuove imprese e per l’occupazione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Mail Boxes Etc., rete mondiale di Centri in franchising leader nei servizi postali, di comunicazione e di supporto alle attività di aziende e privati, in un periodo di grande difficoltà e incertezza per il lavoro presenta una formula di incentivazione importante per favorire la creazione di nuove imprese nel settore del franchising e l'incremento dell'occupazione. L'incentivazione decisa da MBE consiste nella riduzione del 50% del canone di affiliazione* (o fee d'ingresso) per il periodo dal 1° giugno al 31 dicembre 2013 per donne e uomini fino a 30 anni di età e per tutti i disoccupati (in questo caso non ci sono limiti d'età) che desiderino diventare imprenditori ed aprire un Centro Servizi MBE in franchising sul territorio italiano. L'attuale difficile contesto macro-economico, la problematicità del mercato del lavoro in particolare per i giovani, l'estesa crisi in essere a livello occupazionale e la frequente mancanza di risorse da investire non facilitano l'avvio di nuove imprese. In Italia la disoccupazione, nel primo trimestre 2013, è al 12,8%, ai massimi dal '77, e tra i giovani ha superato il 40%. Una situazione generale dell'occupazione così difficile richiede a tutti di fare uno sforzo deciso e specifico per contribuire ad un'inversione di tendenza. Per risollevare le sorti del Paese serve sia uno sforzo collettivo, sia l'impegno di ciascuno a fare bene la propria parte. Per dare una spinta concreta ed un incoraggiamento importante agli individui che hanno le giuste motivazioni imprenditoriali, ma non si trovano nelle migliori condizioni per realizzare il proprio progetto di impresa, Mail Boxes Etc. ha deciso, in via eccezionale, di ridurre alla metà il canone di affiliazione* (o fee d'ingresso) che viene richiesto a chi entra a far parte della Rete MBE. Mail Boxes Etc. si rivolge quindi alle persone che maggiormente risentono della crisi economica, proponendo loro una concreta opportunità professionale in una Rete di successo, come MBE, e in un settore, quello del franchising che, nonostante la crisi, continua a crescere. Nell'ultimo quadriennio (dal 2009 al 2012), molto difficile per tutti i settori dell'economia, il franchising, infatti, ha registrato risultati positivi: + 4,4% il giro d'affari, + 14,1% il numero delle insegne e + 4,6% il numero degli addetti. Sottolinea Giuseppe Rudi, Direttore Generale MBE Italia: "La nostra Rete crede e punta molto sui giovani per consentire loro di realizzare nuove imprese e di conseguenza creare nuova occupazione. Crediamo anche nel valore e nell'esperienza di tutti i profili più senior oggi disoccupati che, grazie all'esperienza maturata e ad un aiuto concreto, possono riprogettare il loro futuro avviando un'attività in proprio. Crediamo che un aiuto economico concreto possa seriamente aiutare e ulteriormente incentivare moltissime persone ad avviare nuove imprese, creando per sé e per i propri collaboratori un'opportunità di occupazione.". Per entrare a far parte della Rete MBE non è richiesta una particolare esperienza in un settore specifico, bensì diverse caratteristiche individuali: intraprendenza, entusiasmo, cultura del servizio, predisposizione alla vendita e, oggi più che mai, voglia di sconfiggere la crisi economica con la formula dell'autoimprenditorialità. Il Dipartimento Sviluppo Franchising di MBE Italia è a disposizione per fornire maggiori informazioni sull'iniziativa e sul progetto imprenditoriale MBE: MBE ITALIA - Dipartimento Sviluppo Franchising - e-mail: info@mbe.it - Tel. 02 67 625 1

Torna su
MilanoToday è in caricamento