menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Orlando davanti al Tribunale (foto Daniela Bavuso)

Orlando davanti al Tribunale (foto Daniela Bavuso)

Lavoratori del tribunale, il ministro: "Non abbiamo soldi per concorsi"

Andrea Orlando, confrontandosi con i lavoratori, difende la mobilità dalla provincia: "Ce lo chiedono gli stessi sindacati"

"Non avremo mai soldi per coprire gli organici con i concorsi", ha spiegato il ministro della giustizia Andrea Orlando ai lavoratori del tribunale, che manifestavano davanti a Palazzo di Giustizia. Il ministro era a Milano in occasione dell'inaugurazione dell'Urp del tribunale, sabato 7 febbraio.

I lavoratori, sostenuti dalla Fp-Cgil, lamentano il programma di mobilità da altre amministrazioni: e chiedono di dare la precedenza alla riqualificazione del personale della giustizia. "Bisogna mettersi d'accordo", ha risposto Orlando, "perché le stesse organizzazioni sindacali mi chiedono di farmi carico dei lavoratori delle province". Mobilità, appunto.

Orlando ha garantito che, nell'ambito di questa mobilità, verranno privilegiati (verso il tribunale) coloro che hanno una "possibilità di riqualificazione più significativa", come "garanzia per il servizio finale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento