rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Economia Segnano / Viale Sarca, 336

Marcegaglia, chiusa la vertenza: nessun licenziamento

Firmato l'accordo con Fim e Uilm. Incentivi per i lavoratori che accettano il trasferimento in provincia di Alessandria

Si conferma la chiusura dello stabilimento milanese di Marcegaglia Buidtech di viale Sarca, annunciato ad aprile. Ed è confermato anche il trasferimento della produzione e dei dipendenti a Pozzolo Formigaro, in provincia di Alessandria, alle porte di Novi Ligure.

E' stato siglato l'accordo tra l'azienda e i rappresentanti di Fim-Cisl e Uilm-Uil, dopo l'intesa raggiunta in regione il 5 giugno, già approvata a larga maggioranza dai lavoratori (circa il 95% di "sì").

Nessuno verrà licenziato. Sono previsti incentivi sia per i dipendenti che accetteranno il trasferimento nell'Alessandrino (250 euro al mese), sia per coloro che sceglieranno l'uscita volontaria: a costoro sarà offerta la possibilità di collocazione in altri stabilimenti del gruppo più vicini.

A Pozzolo sono previsti investimenti per potenziare lo stabilimento. Soddisfatto Vittorio Sarti, coordinatore nazionale della Uilm: "Ai tempi supplementari, ma abbiamo scongiurato i licenziamenti. Nell'ultimo incontro l'azienda aveva dichiarato che avrebbe fatto partire oggi (lunedì 16 giugno, n.d.r.) la procedura di licenziamento per tutti i lavoratori".

Nettamente contraria resta la Fiom-Cgil, che lamenta l'assenza di un piano industriale. In un durissimo comunicato, l'organizzazione afferma di "non riconoscere nessun accordo che preveda i licenziamenti, ancorché mascherati, un accordo dettato dall'azienda e ottenuto attraverso false promesse".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marcegaglia, chiusa la vertenza: nessun licenziamento

MilanoToday è in caricamento