Economia Porta Magenta

Milano capitale economica, capitale morale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

A partire da gennaio 2014 il Museo Martinitt e Stelline, in collaborazione con altri soggetti della società civile e culturale milanese (ANPI, Amnesty International e Centro Filippo Buonarroti), organizza un ciclo di incontri mensili dedicato alle "vite fragili" del secondo dopoguerra.

L'iniziativa intende ripercorrere e valorizzare il profondo legame che è esistito tra la Milano solidale e attenta ai bisogni dei minori e la volontà di riscatto sociale ed economico di questi ultimi.

Nel corso degli incontri verranno affrontate tematiche legate al sostegno dei minori nella Milano postbellica come l'educazione scolastica, la formazione professionale e l'assistenza.

Il primo appuntamento vedrà la partecipazione di Giorgio Galli, politologo tra i più autorevoli e di chiara fama, docente emerito di Storia delle dottrine politiche all'Università degli Studi di Milano:

Clima politico e culturale della Milano del secondo dopoguerra

Primo incontro

Conferenza di Giorgio Galli

Presentazione di Carlo Antonio Barberini Centro Filippo Buonarroti

Venerdì 24 gennaio 2014 - ore 18.00

Museo Martinitt e Stelline - Corso Magenta 57, Milano

L'intervento di Giorgio Galli illustrerà la situazione contemporanea italiana, in particolare nel secondo dopoguerra, traendo spunto dai suoi molteplici scritti nei quali ha esplorato con acutezza e rigore temi di carattere sociologico ed antropologico.

Giorgio Galli (1928 - )

Laureato in giurisprudenza e docente emerito di Storia delle dottrine politiche presso l'Università degli Studi di Milano, è considerato uno dei maggiori politologi italiani viventi.

Nel corso della sua lunga carriera accademica ha alternato produzioni di carattere storico politico e incentrate soprattutto sulla contemporaneità italiana, come Storia del partito armato (1986), Storia dei partiti politici europei (1990), I partiti politici italiani (1991), Mezzo secolo di Dc (1993), tutti pubblicati da Rizzoli, a un'intensa attività giornalistica svolta in varie sedi e in particolare attraverso il settimanale Panorama.

Galli ha anche coraggiosamente intrapreso ricerche più complesse ed originali basate sull'intreccio tra le dottrine storico-politiche con i saperi tradizionali ed esoterici. In tal modo ha fornito una chiave di lettura sicuramente affascinante sulle radici magico-irrazionali che concorrono a formare l'adesione di massa alle ideologie politiche di natura totalitaria. Dopo il grande affresco storico di Occidente misterioso. Baccanti, gnostici, streghe, i vinti della storia e la loro eredità (Rizzoli 1987, ripubblicato aggiornato nel 1995 da Kaos Edizioni col titolo Cromwell e Afrodite. Democrazia e culture alternative), Galli ha prodotto lavori più delimitati ma non meno suggestivi come Hitler e il nazismo magico, Le componenti esoteriche del Reich millenario (Rizzoli 1989), Politica ed esoterismo alle soglie del 2000 (con Rudy Stauder, Rizzoli 1992), Le coincidenze significative. Dalla politologia alla sincronicità (Solfanelli 1992), Noi e le stelle. L'astrologia verso il 2000 nelle lettere ad "Astra" (con Rudy Stauder, Rizzoli 1994), La politica e i maghi. Da Richelieu a Clinton (Rizzoli 1995), fino ad Alba magica. Le elezioni italiane e il New Age della scienza politica (con Giuliano Boaretto, Edizioni della Lisca 1996).

Gli incontri successivi, la cui data è in via di definizione, affronteranno le tematiche seguenti (seguiranno comunicati stampa con i dettagli per ogni singola iniziativa):

L'esperienza della didattica nelle scuole del Parco Trotter nel dopoguerra

Secondo incontro - febbraio 2014

L'assistenza inclusiva degli orfanotrofi negli anni 50 e 60 del Novecento

Terzo incontro - marzo 2014

Il riscatto sociale possibile ancora oggi?

Quarto incontro - aprile

Per Informazioni:

Le conferenze sono gratuite. E' tuttavia necessaria la prenotazione contattando il Museo Martinitt e Stelline Tel: 02 43006522, oppure inviando una mail a infomuseo@pioalbergotrivulzio.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano capitale economica, capitale morale

MilanoToday è in caricamento