rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Economia Duomo / Piazza del Duomo

Milano è la provincia più ricca d'Italia. Tiene occupazione in Lombardia

I dati 2011-2013 pubblicati dall'Istat nel febbraio 2015

La provincia di Milano è la più ricca d'Italia: lo certifica l'Istat, che ha pubblicato i dati economici del triennio 2011-2013. In particolare, a Milano e provincia è più alto che in ogni altra parte d'Italia il valore aggiunto pro capite: raggiunge la quota di 46.600 euro. La seconda provincia, piuttosto distanziata, è Bolzano con 35.800 euro. La terza è Bologna con 34.400 euro. A Milano è più elevato della media l'apporto dei servizi alle imprese, del commercio, della ristorazione e delle telecomunicazioni.

Se si guarda il Pil per abitante, la Lombardia è terza dopo la provincia di Bolzano e Valle d'Aosta: 36.300 euro. Quarta la provincia di Trento. Particolarmente rilevante il gap tra il sud e tutto il resto del Paese proprio sul Pil pro capite. Nel Mezzogiorno è di 17.200 euro, molto distante dal valore del centro Italia (29.400 euro), del Nord-est (31.400) e del Nord-ovest (33.500). Sulla spesa per consumi finali, invece, la Lombardia scende a 19 mila euro, dietro alla Valle d'Aosta con 22 mila euro, alle due province trentine e all'Emilia Romagna.

La Lombardia e il Trentino Alto Adige sono le uniche regioni in cui l'occupazione è cresciuta nel triennio 2011-2013, a fronte di un calo nazionale del 2,2%. Infine, la Lombardia è la regione con lo stipendio medio più alto per i lavoratori dipendenti: 38.900 euro all'anno, a fronte di una media nazionale di 35.800 euro. La regione più "povera" in questo senso è la Calabria con uno stipendio pro capite di 29.500 euro all'anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano è la provincia più ricca d'Italia. Tiene occupazione in Lombardia

MilanoToday è in caricamento