Venerdì, 22 Ottobre 2021
Economia Duomo / Piazza del Duomo

Il nuovo negozio Moncler in Galleria Vittorio Emanuele a Milano

Il celebre marchio di moda nato in Francia nel 1952 ha aperto il secondo flagship store all'ombra della Madonnina

Raddoppiano i negozi Moncler a Milano: la griffe dei piumini di lusso ha aperto il secondo flagship store in Galleria Vittorio Emanuele. Il negozio nell'antica galleria commerciale della metropoli (due piani per 630 metri quadrati ricavati all'interno dell'ex Urban center) si affianca a quello di via Montenapoleone.

Gli interni sono stati progettati dallo studio di architettura Gilles&Boissier. Grande attenzione è stata dedicata alla conservazione e al restauro degli elementi decorativi del palazzo: i soffitti in stucco e le decorazioni in foglia d'oro sono stati riportati allo splendore originale. Lo spazio, disposto su due piani, ospita le ultime collezioni Moncler uomo, donna e enfant, lo skiwear oltre a Moncler Grenoble e tutte le ultime collaborazioni di Moncler Genius. Al secondo piano, invece, sono state ricavate delle aree private per offrire ulteriore privacy e comfort ai clienti. Piumini ma non solo, all'interno della boutique è stato aperto anche il primo Candy Corner di Moncler propone un'esposizione esclusiva dei dolci e delle creazioni di Stratta, storica pasticceria e confetteria artigianale di Torino.

"Ogni dettaglio è stato scrupolosamente pensato senza trascurare nulla: la nuova boutique di Galleria unisce armoniosamente passato e nuovo per regalare ispirazioni inaspettate e rendere indimenticabili i momenti di contatto con il brand - si legge in una nota della società -. Ricercati stucchi classici e decorazioni in legno, mobili raffinati e arredi preziosi conferiscono carattere e unicità agli ambienti alternandosi alle superfici in marmo e vetro, alle grafiche monocromatiche e alle scale in metallo nero. Una particolare installazione creata dallo studio Humans since 1982 collega i due piani del flagship, divenendo fulcro visivo dello spazio, al confine tra orologio analogico all'avanguardia e opera d'arte cinetica". 

Moncler: i numeri del marchio

Moncler è stata fondata nel 1952 a Monestier-de-Clermont, località sciistica vicino a Grenoble, da René Ramillon, artigiano di attrezzature da montagna francese, e André Vincent. Nel 1992 il marchio è diventato italiano grazie a Pepper Industries, che poi lo ceduto a Finpart; dal 2003 Moncler è stata acquisita da Remo Ruffini. La società, quotata alla borsa di Milano, ha chiuso il 2020 con un fatturato di 1,440 miliardi di euro e un uutile netto di 300,4 milioni di euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nuovo negozio Moncler in Galleria Vittorio Emanuele a Milano

MilanoToday è in caricamento