Freddo siberiano e porte dei negozi spalancate: così sale l'inquinamento

Pisapia aveva imposto di non tenere aperte le porte dei negozi per non aumentare inquinamento e consumi energetici. Ma in via Torino i negozi se ne infischiano: vetrine spalancate per "attirare clienti". Le foto

Un negozio di Milano con le porte aperte (foto Gemme)

Il freddo siberiano continuerà a imperversare su Milano e provincia, almeno fino a venerdì 17 febbraio. Temperature ben al di sotto delle medie stagionali. Porte e finestre delle case sono ben chiuse. Quasi sigillate. Attente a non far passare neanche uno spiffero di aria fredda per non raffreddare l'ambiente. Ma in via Torino, celebre via dello shopping milanese, invece i negozianti non sembrano curarsene.

Porte aperte. Getti di aria calda investono i consumatori appena entrati nei punti vendita aperti. Con un passo, idealmente, si percorrono centinaia di migliaia di chilometri: si passa dalla Siberia alle Maldive. Una sensazione piacevole, bisogna ammetterlo, ma il tutto comporta una altissima dispersione termica. I commercianti, dal canto loro, si difendono dicendo che i negozi con le porte aperte aiutano ad attrarre i clienti. Il caldo che fuoriesce dalle botteghe, infatti, invoglierebbe i passanti ad entrare nei negozi in cerca di qualche capo di vestiario e di offerte.

La giunta di Giuliano Pisapia, nel dicembre scorso, aveva vietato ai commercianti di tenere aperte le porte dei negozi. Un'ordinanza antismog che aveva portato sanzioni economiche a diversi negozi del centro che - non rispettando il divieto - avevano lasciato aperte le porte dei propri negozi. Ma sembra che la lezione sia servita (serva) a poco. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Milano, ecco lo store di Off-White in pieno centro: è il brand per cui tutti si mettono in fila

  • Sciopero mezzi Trenord, in arrivo un lunedì nero: "Forti ripercussioni", gli orari del blocco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento