Economia Montenapoleone / Via Monte Napoleone

Montenapoleone, segnali di ripresa da un mese: «E presto i clienti avranno euforia»

Parla il presidente di MonteNapoleone District

Dopo un anno e mezzo di pandemia covid, il Quadrilatero della Moda di Milano inizia a tirare un sospiro di sollievo. Segnali di ripresa si registrano da ormai una trentina di giorni, secondo quanto riferisce all'Adnkronos Guglielmo Miani, presidente di MonteNapoleone District, associazione che riunisce 150 brand del lusso. «Stiamo lavorando molto bene con italiani ed europei, i fatturati sono molto aumentati», commenta: «Il prossimo mese avremo i dati ufficiali ma ci stiamo avvicinando a dei livelli soddisfacenti, tenuto conto che stiamo però aspettando americani ed asiatici, che mancano ancora all'appello».

I viaggi in pandemia sono ancora limitati e gli statunitensi temono la situazione europea e italiana: «Temono di venire qui e poi dover restare chiusi in hotel», afferma Miani riferendosi alle incertezze sul lockdown e le fasce colorate, sebbene ora la situazione sia in miglioramento ovunque in Italia. Nel corso del 2020, il distretto del Quadrilatero ha registrato tre milioni e 400 mila visitatori contro gli otto milioni del 2019. 

«Presto euforia per i consumatori»

Secondo Miani, infine, l'esperienza del negozio fisico (soprattutto per i brand del lusso) non può essere totalmente paragonata all'acquisto online. Il presidente di MonteNapoleone Distrct ritiene che «nel breve e medio termine ci sarà una grande euforia da parte dei consumatori, perché le persone avranno una grande voglia di vivere e spendere. Il vero challenge sarà saper capitalizzare questo momento col prodotto giusto e nel momento giusto».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montenapoleone, segnali di ripresa da un mese: «E presto i clienti avranno euforia»

MilanoToday è in caricamento