rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Economia

No all'accordo con Formigoni I precari della scuola di nuovo incatenati

Sono una ventina e stanno protestando da questa mattina davanti al palazzo della Regione. Sono i precari della scuola milanesi che dicono no al decreto firmato da Formigoni e Gelmini. Gli striscioni: 'No ai tagli difendiamo la scuola statale'

E' iniziata alle 10.45 la nuova protesta degli insegnanti precari milanesi promossa dal coordinamento 3 Ottobre. Sono 20 i manifestanti che con le catene stanno manifestando davanti al palazzo della Regione. Il luogo non è un caso, il loro è un secco "no" all'accordo salva precari firmato da Formigoni e Gelmini.

I docenti precari chiedono l'abolizione della legge 133 articolo 74 "che di fatto ha causato i tagli alla scuola".

'No ai tagli difendiamo la scuola statale', questa la scritta di uno degli striscioni attaccati alle ringhiere del palazzo della Regione.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No all'accordo con Formigoni I precari della scuola di nuovo incatenati

MilanoToday è in caricamento