Il Notaio a Milano per comprare casa: curiosità, numeri e informazioni

Se siamo alla ricerca di un Notaio a Milano per comprare casa, sia essa una prima o una seconda abitazione, possiamo contare su oltre cinquecento professionisti. Ma sappiamo veramente qual è il suo ruolo e perché ci dobbiamo rivolgere a lui per i diversi atti?

Sappiamo tutti chi è un Notaio, ma siamo davvero consapevoli delle sue funzioni e del perché lo Stato non solo preveda questa figura professionale, ma per determinati atti renda obbligatorio il suo intervento? Perché mi devo rivolgere a loro? E ancora, quanti Notai ci sono a Milano?

Se vogliamo trasferirci nel capoluogo lombardo, dovremo trovare un Notaio a Milano per l’acquisto della prima o della seconda casa in quanto sarà lui a dover stendere il rogito. Lo stesso se vogliamo fare testamento, oppure aprire una società, o ancora fare una donazione… ma quanti sono i Notai in Milano? Sono circa 520, o per meglio dire tanti sono i Notai che operano nel distretto di Milano, che comprende per la precisione anche Busto Arsizio, Lodi, Monza e Varese. Una buona percentuale di questi gravita naturalmente sul capoluogo di Regione. Il numero di Notai previsti sul territorio nazionale e la loro divisione sui diversi distretti (ecco il perché di questa divisione geografica che può sembrarci un po’ particolare) viene stabilito dal Ministero della Giustizia di norma ogni sette anni, così da assicurare una presenza capillare di un pubblico servizio di grande importanza su base nazionale. In tutta Italia a fine 2019 erano 5.115 i Notai, dei quali poco più di 3000 uomini e poco meno di 2000 donne, con una percentuale di assegnazione delle sedi notarili dell’82,2%, essendo le sedi disponibili totali 6.222 (ne rimanevano dunque da assegnare 1.107).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Perché questa organizzazione così stringente? Perché al Notaio – che ha dei compiti specifici riguardo i vasti ambiti di famiglia, casa e impresa – lo Stato affida il potere di attribuire pubblica fede agli atti che stipula, che hanno dunque valore di prova legale. Grazie all’attività di questi pubblici ufficiali, che svolgono anche una funzione di controllo preventivo di legalità, possiamo ad esempio affermare che in Italia non esistono contenziosi riguardo le transazioni immobiliari (uno degli ambiti per cui rivolgersi al Notaio è reso obbligatorio dalla legge) con un evidente vantaggio sia economico sia per l’organizzazione dei Tribunali. Allo stesso modo, ad esempio il loro intervento riguardo l’apertura delle società fa sì che queste possano essere operative nel giro di pochi giorni (nei decenni passati potevano volerci fino a cinque mesi). Ancora, fungendo da sostituti d’imposta ogni anno riscuotono dal cittadino e versano allo Stato diversi miliardi di imposte e plusvalenze senza alcuna spesa a carico del committente pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Milano, esplosione in piazzale Libia: è uno chef de rang il 30enne intubato al Niguarda

  • Follia sul bus Atm, "sgridato" per la bici a bordo: sfonda il vetro e aggredisce l'autista

  • Milano, scuola e covid: 4 bimbi positivi, tutte le classi in isolamento (più una educatrice)

  • Rapinatore bloccato con un pugno in faccia da un passeggero: fermato e liberato 24 ore dopo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento