menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pandemia e crisi non fermano gli investimenti a Malpensa: ecco il nuovo hub di Dhl

Nella struttura (55mila metri quadrati) lavorano circa 900 persone

Un gigante di cemento e acciaio ampio 55mila metri quadri capace di gestire 38mila pezzi all'ora in entrata e in uscita: una porta sul mondo (e sull'Italia). È il nuovo hub logistico di Dhl realizzato all'interno dell'aeroporto di Milano Malpensa, struttura inaugurata nella mattinata di venerdì 5 marzo. Una struttura importante per il gruppo tedesco: è il quarto hub a livello europeo e si aggiunge a quelli di Lipsia, East Midlands in UK e Bruxelles.

Nell’impianto lavorano 900 addetti tra diretti e indiretti ma "nei periodi di picco, potranno crescere di un ulteriore 10%", hanno assicurato dall'azienda. "L’hub di Malpensa è il fiore all’occhiello della nostra strategia di rafforzamento in Italia, per la quale abbiamo in corso un ambizioso piano di investimenti di oltre 350 milioni di euro con l’obiettivo di essere il partner delle imprese che producono ed esportano le eccellenze italiane nel mondo — ha dichiarato Nazzarena Franco, Ceo di DHL Express Italy —. Durante la pandemia non ci siamo mai fermati, ed anzi abbiamo cercato di dare sempre risposte di qualità alle esigenze delle imprese, sostenendone gli sforzi in particolare nei mercati esteri. La Lombardia rappresenta un terzo dell’export del Paese grazie ad un sistema imprenditoriale dinamico e a filiere fortemente innovative come l’IT, il tessile, la moda, l’aeronautico, l’automotive. Con il nuovo hub vogliamo contribuire alla crescita dell’export italiano".

Il nuovo hub: tutti i particolari

La nuova struttura è in grado di garantire il flusso delle merci da e per l’Italia attraverso gli aeroporti nazionali di Ancona, Pisa, Napoli, da e per l’Europa con transito su Lipsia, Bruxelles, Parigi, Barcellona, Vitoria, Londra, East Midlands, Colonia, Zagabria, Atene, Budapest e Salonicco, da e per fuori Europa su Bahrain e Seul; l’ultima tratta in ordine di tempo ad essere stata aperta lo scorso 17 novembre è il collegamento con Cincinnati negli Stati Uniti con voli giornalieri dal martedì al sabato.

Trentasette i voli al giorno, oltre 180 ogni settimana, operati con una flotta moderna tra cui gli Airbus 330 con una capacità di carico fino a 50 tonnellate. Fino ad oggi sono stati oltre 3200 i voli di DHL Express su Malpensa. Dallo scorso 30 dicembre, DHL Express Italy gestisce dall’hub di Malpensa la consegna dei vaccini anti Covid19 e la loro distribuzione al sistema sanitario regionale e nazionale.

Un "sorter" di ultima generazione si snoda per 4 chilometri con la capacità di gestire oltre 38mila pezzi all’ora in entrata e in uscita, distribuendoli ad una velocità di 2,7 metri al secondo per i pacchi e 1,85 metri al secondo per le buste, sulle 150 porte di attracco dei mezzi di cui è dotato l’impianto, che si estende su una superficie complessiva di 55mila metri quadri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento