Olimpiadi Invernali, scatta il toto nomi per mister Milano-Cortina 2026: tre in lizza

Si tratta di Vincenzo Novari, ex ad del colosso telefonico "3", l'ex amministratore delegato di Sky Italia Tom Mockridge e Alberto Baldan che ha un passato ai vertici della Rinascente

Immagine repertorio

"È evidente che un evento di importanza mondiale come le olimpiadi non può non vedere un investimento da parte dello Stato. Non può mancare una quota parte anche dello Stato in un'operazione così importante per il nostro Paese". Lo ha assicurato nella giornata di lunedì il ministro dello sport Vincenzo Spadafora a Verona assicurando quindi la partecipazione economica del governo alle Olimpiadi Invernali di Milano-Cortina 2026.

E dopo il sostegno ufficiale è iniziata la corsa per individuare il manager che guiderà l'Italia verso i giochi. E per il momento sono tre i nomi che circolano: Vincenzo Novari, ex ad del colosso telefonico "3", l'ex amministratore delegato di Sky Italia Tom Mockridge e Alberto Baldan, un passato ai vertici della Rinascente e poi a Grandi Stazioni retail, la parte che si occupa dello sviluppo commerciale di Fs. L'incontro finale per la nomina si terrà al Ministero.

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala non ha ovviamente voluto fare nomi ma ha spiegato che "Il Dg o Ceo dovrà avere ampia autonomia e dovrà riferire ad un Cda in cui politica e il mondo del Coni saranno ampiamente rappresentati — ha spiegato — i nostri uffici sono al lavoro per costituire il mandato con i loro limiti e margini di manovra, a quel punto incontreremo i tre candidati nello stesso giorno per uscirne con una decisione. Si tratta comunque di tre persone che dovunque caschi, caschi bene — ha concluso — e abbiamo ottenuto ad oggi un consenso di massima da tutti e tre".

Il presidente del Coni Giovanni Malagò al termine della riunione ha sottolineato che "tra le istituzioni coinvolte nell'organizzazione delle Olimpiadi invernali di Milano-Cortina del 2026 esiste un grande positivo clima di squadra, non si tratta solo di diplomazia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spadafor: "Legge Olimpica in consiglio dei ministri entro novembre"

Tra i prossimi passi c'è anche la legge Olimpica che, come annunciato dal ministro al termine della riunione, dovrebbe arrivare entro novembre: "Inizialmente avevamo previsto la legge olimpica per il mese di novembre — ha spiegato Spadafora —. Nonostante la crisi di governo che c'è stata io ritengo che possa essere confermata questa data quanto meno per un passaggio in Consiglio dei ministri. Poi ci sarà l'iter parlamentare ma faremo in modo che possa terminare in tempi utili per consentire a tutti gli organismi di lavorare al meglio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bollettino e aggiornamento contagi Lombardia: risalgono morti e i contagi, +216 nuovi positivi

  • Coronavirus, "in Lombardia magheggi sui numeri per riaprire". Il Pirellone: "Non è vero". E querela

  • Riapertura Lombardia 3 giugno 2020, gli scienziati scettici: "Troppo rischioso"

Torna su
MilanoToday è in caricamento