rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Economia Paderno Dugnano

Metalli Preziosi: operai giù dal tetto, mentre si valuta offerta di acquisto

Gli operai della Metalli Preziosi scendono dal tetto, mentre le istituzioni valutano l’offerta di un compratore. Secondo le indiscrezioni, interessati alla società sarebbe un gruppo italiano a capitale russo. Anche la Regione si è impegnata a trovare una soluzione alla questione

Gli operai della Metalli Preziosi sono scesi dal tetto della loro fabbrica, su cui si trovavano da nove giorni e otto notti per protestare contro la chiusura dello stabilimento.

Una decisione motivata dal fatto che al momento sono in corso delle trattative per cercare di salvare l’azienda. Proprio ieri in sindaco di Paderno aveva lanciato un appello agli operai sul tetto, per cercare di convincerli a scendere.

“La situazione igienica quassù è precaria, dopo otto giorni. In più non troviamo un grande riscontro dai colleghi. Stiamo valutando se scendere e occupare la fabbrica dall'interno, in mensa, in modo da tenere il fiato sul collo alle istituzioni e verificare meglio se mantengono le promesse” avevano detto gli operai prima di decidere di interrompere la loro protesta.

Per la Metalli Preziosi pare ci sia un compratore, che già aveva presentato la sua offerta durante l’incontro tra i rappresentanti dei lavoratori e l’Assessore provinciale Del Nero di qualche giorno fa: proprio l’assessore si era impegnato a valutare l’offerta. Il compratore sarebbe una società italiana, finanziata con capitale russo.

Ieri i lavoratori delle due società si sono incontrati anche con i vertici regionali, che si sono impegnati ad aprire anche loro un confronto sindacale.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metalli Preziosi: operai giù dal tetto, mentre si valuta offerta di acquisto

MilanoToday è in caricamento