Il Comune "inietta" 33 milioni di euro, salva Sogemi (per ora)

I mercati generali saranno allocati "in altra struttura, più moderna ed efficiente". Ma nel frattempo Palazzo Marino "salva" Sogemi per 5 anni e i lavoratori della partecipata con delibera ad hoc. Alcuni dipendenti saranno prepensionati

L'ortomercato di Milano. Per ora è "salvo"

Dopo 7 sedute di Consiglio, è stata approvata nella notte con 26 voti a favore, 1 contrario e 1 astenuto la delibera per la salvaguardia economica dei mercati generali di Milano e la riorganizzazione della società partecipata Sogemi Spa. L'ortomercato (per ora) è salvo.  

“Un delibera che garantisce in primo luogo la sopravvivenza della società dal punto di vista economico e funzionale”, ha commentato l’assessore al Commercio Franco D’Alfonso. “Abbiamo voluto salvaguardare il futuro dei lavoratori e degli operatori, affinché si possa procedere con serenità alla definizione di nuovi mercati generali, ovunque siano allocati, sicuramente più moderni e efficienti”.

La delibera, approvata dopo un lungo percorso (8 Commissioni consiliari e una lunga serie di incontri tra l’assessore e tutti gli operatori coinvolti), prevede di dare certezza operativa alla Sogemi attraverso un intervento di finanziamento a fondo perduto da parte dell’Amministrazione comunale per complessivi 33,2 milioni di euro per il quinquennio 2011-2016. Fondi cosi distribuiti: 14.5 milioni di euro per interventi di messa in sicurezza degli impianti (bonifica dall’amianto, catena del freddo, coperture, ecc.), 9.2 milioni di euro per ammortizzare la situazione debitoria verso fornitori e banche, 5 milioni di euro per finanziamenti già erogati e Contratto di Servizio con il Comune (apertura dei mercati al pubblico il sabato e piano controllo qualità prodotti), 4,5 milioni di euro per liberare le aree dell’ex macello e dell’attuale mercato avicunicolo, circa 150.000 metri quadrati che Sogemi rende al Comune. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il piano di “messa in sicurezza” identificato dalla delibera non prevede alcun taglio all’occupazione, ma una riduzione progressiva del costo del lavoro per effetto delle procedure di prepensionamento, che porteranno il personale dalle attuali 55 unità a 46 nel 2016. La delibera del Consiglio ha trovato la convergenza di maggioranza e opposizione sull’emendamento che impegna la Giunta a presentare un piano di sviluppo organico di Sogemi Spa entro cinque mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Milano, ecco lo store di Off-White in pieno centro: è il brand per cui tutti si mettono in fila

  • Milano: folle fuga dei rapinatori contromano, i poliziotti li prendono a schiaffi e calci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento