rotate-mobile
Economia

Per una casa a Milano servono 17 anni di stipendio (senza spendere un euro)

Nel 2022 i prezzi sono aumentati del 6,7% e, secondo quanto rilevato dall'Istat, non scendono da 7 anni

Per comprare casa a Milano servono 16,8 anni di stipendio (senza spendere neanche un euro). È quanto emerge da uno studio di Assoutenti realizzato sui dati diffusi dall'Istat nella giornata di oggi, lunedì 20 marzo.

Per acquistare una casa (non necessariamente all'ombra della Madonnina) servono oggi in media 5.199 euro al metro quadro. La zona più costosa è quella del centro, dove i prezzi raggiungono una media di 10.066 per metro quadro; le zone più economiche Bisceglie, Baggio, Olmi con una media di 2.689 euro al metro quadro. A Roma una abitazione costa mediamente 3.318 euro al metro quadro: 7.410 euro nel centro storico, 1.720 euro a Lunghezza e Castelverde. Su Torino servono in media 1.924 euro al metro quadro, 3.482 euro in centro, 1.149 euro nelle zone meno centrali.

Sulla base di tali dati, a Milano una casa da 70 mq costa in media oggi 363.930 euro. Per la stessa abitazione si spendono a Roma 232.260 euro, a Torino 134.680 euro. Ciò significa che, ipotizzando uno stipendio netto mensile di 1.800 euro, per acquistare una abitazione a Milano servono oggi 16,8 anni di stipendio, contro i 10,7 anni di Roma e i 6,2 anni di Torino.

Quanto sono aumentate le case a Milano

Con un aumento medio annuo nel 2022 pari al +6,7%, Milano registra per il settimo anno consecutivo un incremento dei prezzi delle abitazioni, in accelerazione rispetto all’anno precedente (era +4,1%). "Questa dinamica è imputabile sia ai prezzi delle abitazioni esistenti (da +5,4 a +7,5%) sia a quelli delle abitazioni nuove che dopo una flessione nel 2021, tornano a salire (da -1,4% a +2,9%)", si legge nel rapporto dell'Istat.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per una casa a Milano servono 17 anni di stipendio (senza spendere un euro)

MilanoToday è in caricamento