rotate-mobile
Economia

Quasi 3mila homeless, e sempre più poveri a Milano

Quasi il 70% di senzatetto in più a Milano rispetto a 5 anni fa. La rilevazione della Bocconi

Sono 2.616 le persone senza fissa dimora contate, l’11 marzo, nell’ambito di racContami, il censimento realizzato sul territorio milanese da Università Bocconi, Fondazione Rodolfo Debenedetti e Comune di Milano.

I risultati della ricerca, coordinata da Michela Braga (Fondazione Rodolfo Debenedetti)e resa possibile anche grazie al contributo di circa 900 volontari, sono stati presentati in Bocconi alla presenza del rettore, Andrea Sironi, di Tito Boeri (prorettore alla ricerca della Bocconi e direttore scientifico della Fondazione Rodolfo Debenedetti), Pierfrancesco Majorino (assessore alle Politiche sociali del Comune di Milano), don Virginio Colmegna (Casa della Carità).

“Si tratta di numeri rilevanti”, spiega Michela Braga. “Il segnale positivo è però che oltre l’80% della popolazione di senzatetto passa la notte nei dormitori, contro nemmeno il74% di una precedente rilevazione realizzata da Bocconi e Fondazione Debenedetti.”

“Il risultato del censimento non è per noi una sorpresa e conferma i dati che i nostri servizi hanno rilevato nei mesi scorsi attraverso le numerose azioni del nostro Piano”, afferma l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino. Che aggiunge: “Nelle settimane più fredde, infatti, abbiamo accolto nei nostri ricoveri fino 2.520 persone ogni notte. Complessivamente da novembre a fine marzo abbiamo ospitato 3.672 persone, 1.625 in più rispetto all’anno scorso. L’indagine condotta con la Fondazione Debendetti e l’Università Bocconi conferma dunque i numeri da noi conosciuti su Milano. Ricordo che l'indagine è stata condotta la notte dell'11 marzo. Le 2.616 persone censite, 2.106 nei dormitori e 510 per strada sono certamente un dato corretto ma strettamente legato alla data di effettuazione dell’indagine. I 2.616 rappresentano il dato di quella notte. Nei mesi di gennaio e febbraio quando, proprio per fronteggiare le richieste, abbiamo attrezzato anche il mezzanino del metrò della Stazione Centrale, il numero dei senzatetto ospitati è salito a oltre 2.500 con circa 200 seguite in strada dalle unità mobili. Una cifra che si differenzia dai 13.000 senzatetto attribuiti a Milano da una ricerca dell’Istat che aveva utilizzato, in occasione della propria ricerca, un campione più ampio comprendente le persone senza una casa”.

Per quanto riguarda le caratteristiche della popolazione dei senzatetto del territorio milanese, si registra una larga prevalenza di uomini (il 91% tra quelli che dormono in strada, l’86% tra quelli che scelgono i dormitori). Dal punto di vista anagrafico invece la fascia d’età più rappresentata è quella tra i 44 e i 60 anni (30%), seguita da quella 25-34 (25%) e da quella 35-44 (21%). In larga maggioranza gli stranieri, che costituiscono l’83% di quanti passano la notte all’addiaccio e il 77% di quelli che scelgono invece un dormitorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi 3mila homeless, e sempre più poveri a Milano

MilanoToday è in caricamento