Economia

Gruppo Premafin, firmata la convenzione per il piano Unipol

Ghizzoni (Unicredit): "Unipol è l'unica strada percorribile. Dal fallimento di Imco e Sinergia nessuna ripercussione"

Dopo la dichiarazione di fallimento per Imco e Sinergia, del gruppo Ligresti, per un indebitamento di 400 milioni di euro, prende quota il piano di integrazione del gruppo Premafin-Fonsai con Unipol.

E' stata firmata giovedì la convenzione di ristrutturazione del debito con le banche. Si parla di un finanziamento totale per 322,5 milioni di euro. Parla di "passi nella direzione giusta" l'amministratore delegato di Unicredit, Federico Ghizzoni: "Per quanto pensiamo noi di Unicredit e le altre banche, l'operazione Unipol è l'unica percorribile in questo momento".

E su possibili ripercussioni dal fallimento di Imco e Sinergia, Ghizzoni ha escluso conseguenze: "No, le due cose sono legate dal filo conduttore della famiglia, ma le aziende sono separate".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gruppo Premafin, firmata la convenzione per il piano Unipol

MilanoToday è in caricamento