Venerdì, 19 Luglio 2024
Economia

I distributori di Milano dove la benzina costa meno

A Milano sono diventate introvabili le pompe dove la benzina costa meno di 2 euro al litro. La situazione

I prezzi dei carburanti stanno salendo letteralmente alle stelle a Milano (come nel resto d'Italia) e la soglia psicologica dei 2 euro al litro - con il gasolio quasi allineato alla verde - è stata ormai superata da un pezzo. Risultato? Sono sempre più introvabili le pompe di benzina che vendono un litro di carburante con cifre da "1 virgola". Anzi, a Milano non esistono praticamente più (l'unica segnata da PrezziBenzina.it era la Star Oil di via Bocconi).

Il costo della senza piombo a Milano ondeggia tra i 2,03€ e i 2,18 mentre in alcune pompe all'interno della circonvallazione è arrivata oltre i 2,30 euro. Non va meglio neanche nei distributori legati ai supermercati dell'hinterland (di solito tra quelli più convenienti): alla Iper Station di Arese un litro di benzina costa 2,035 euro.

Il distributore che (per sbaglio) ha venduto la benzina a 5 euro al litro

L'annuncio dell'embargo da parte di Stati Uniti e Regno Unito sui prodotti energetici provenienti dalla Russia ha spinto ulteriormente le quotazioni: il Brent (il petrolio estratto dal mare del Nord che che serve da riferimento per la maggior parte dei prezzi mondiali) ha di nuovo toccato quota 130 dollari al barile mentre le quotazioni del gasolio sono fuori controllo. Gasolio che in molti punti vendita costa più della benzina nonostante l'accisa più bassa (0,728 euro/litro la benzina, 0,617 il gasolio).

L'ultima stangata è arrivata all'alba di oggi. Stando alla consueta rilevazione di Staffetta Quotidiana, questa mattina Eni ha aumentato di 14 (quattordici) centesimi al litro i prezzi della benzina e di 24 (ventiquattro) centesimi al litro quelli del gasolio. Per IP +15 cent/litro sulla benzina e +17 sul gasolio. Per Q8 +9 e +16 e Tamoil +7 e +13.

Autotrasportatori sul piede di guerra

Con il gasolio a 2 euro al litro le imprese di autotrasporto stanno valutando se lasciare fermi i propri mezzi nei piazzali per evitare di lavorare in perdita. Il caro-carburanti sta mettendo in ginocchio il mondo degli autotrasportatori, che chiede a gran voce nuove misure di emergenza per affrontare la difficile situazione, altrimenti sarà sciopero. S'inizia il 19 marzo, con manifestazioni in tutta Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I distributori di Milano dove la benzina costa meno
MilanoToday è in caricamento