rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Economia

Starbucks, oltre all'arrivo in Italia, diventa più "milanese": partnership con Princi

In attesa del nuovo store meneghino, firmato un accordo con la catena di panetterie di Rocco Princi: il pane di Princi sarà venduto in nuovi punti vendita

Non solo l'interesse per lo Stivale, tabù da rompere, dove è atteso lo sbarco (confermato ufficialmente) nel 2017 in zona Citylife (o almeno così si dice con insistenza). Ma Starbucks diventa sempre più italiana anche negli altri store di punta in giro per il mondo. Per la precisione milanese.

E' stato definito, infatti, un accordo con il "nostro" Princi per offrire i suoi prodotti di panetteria in molti altri coffee store del colosso ameriano (nelle nuove Reserve Roastery e Tasting Rooms in apertura a Shanghai e New York il prossimo anno e nel 2018). Non sono noti i termini economici. Si tratta di una strategia ben delineata di Starbucks per alzare ancora di più l'asticella della qualità. Non solo: l'investimento di Starbucks prevede l'apertura di nuovi punti vendita a solo marchio Princi, a partire dagli Stati Uniti, precisamente a Seattle. 

Princi, panetteria e caffetteria fondata da Rocco Princi nel 1986, ha cinque store a Milano e uno a Londra. Realizza pane, pizza, ma anche dolci. "Rocco e il suo team - ha detto il numero 1 di Starbucks Howard Schultz - hanno passione per il cibo artigianale e di qualità, caratteristiche che ben si sposano con quelle del nostro caffè. L'attenzione al dettaglio, la cura nella selezione degli ingredienti e l'arte con la quale il tutto viene fatto sono seconde solo al servizio che Rocco offre ai clienti nei suoi negozi". Una partnership a tutto tondo, quindi, per la "colazione, pranzo e cena". 

"Da giovane sognavo della possibilità di far conoscere i migliori prodotti da forno italiani nel mio Paese, ma solo quando ho aperto il nostro nuovo negozio a Londra ho capito che questi prodotti poteva anche essere offerti a una clientela internazonali. Ho sempre ammirato Starbucks e i suoi valori e sono onorato di far parte di questo progetto", ha detto Princi. 

Starbucks, attualmente, ha 24mila store in tutto il mondo, coprendo 2mila citta' in 30 Paesi diversi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Starbucks, oltre all'arrivo in Italia, diventa più "milanese": partnership con Princi

MilanoToday è in caricamento