Economia Duomo / Piazza San Babila

Migliaia di licenziamenti: lavoratori di Meridiana e Accenture incatenati in San Babila

A rischio sono 1.634 posti in Meridiana, su cui sono state aperte trattative definite "farlocche" dai manifestanti, mentre venerdì - e' stato denunciato - sono stati licenziati in tronco con la procedura di mobilita' i 262 dipendenti della sede di Palermo di Accenture "in una Sicilia gia' in agonia per la crisi"

La protesta (retweet Ansa)

I lavoratori della compagnia aerea Meridiana e della multinazionale di consulenza alle imprese Accenture si sono incatenati sabato mattina in San Babila a Milano, per protestare contro gli esuberi annunciati in entrambe le aziende.

A rischio sono 1.634 posti in Meridiana, su cui sono state aperte trattative definite "farlocche" dai manifestanti, mentre venerdì - e' stato denunciato - sono stati licenziati in tronco con la procedura di mobilita' i 262 dipendenti della sede di Palermo di Accenture "in una Sicilia gia' in agonia per la crisi". La protesta, intitolata 'Incateniamoci al diritto al lavoro', si sta svolgendo con analoghe iniziative a Roma, Milano, Verona, Olbia, Cagliari e Palermo.

I 'lavoratori-esubero' ('#262acasa' di Accenture e 'magliette rosse' di Meridiana) hanno esposto uno striscione con la scritta "Art.1: l'Italia e' una Repubblica fondata sul silenzio delle istituzioni di fronte alla privazione del diritto al lavoro". "Questo succede - e' stato affermato - nell'Italia dello sbandierato rilancio, dell'ottimismo dei selfies e dove si dibatte di articolo 18".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migliaia di licenziamenti: lavoratori di Meridiana e Accenture incatenati in San Babila

MilanoToday è in caricamento