Giovedì, 28 Ottobre 2021
Economia

Milano prima in Europa per rete 5g, il rettore del Poli: "Faciliterà lavoro, migliorerà sanità e sicurezza"

Presentati i risultati di un anno di sperimentazione con la rete di quinta generazione

"Milano è a pieno titolo la capitale europea del 5g, la rete che trasformerà la vita dei cittadini". Queste le parole dell'amministratore delegato Vodafone Italia, Aldo Bisio, che l'11 dicembre ha presentato al Chiostro Nina Vinchi del Piccolo Teatro di Milano i risultati di un anno di sperimentazione con 5g, la rete che permette di collegare milioni di dispositivi ad alta velocità e latenza ridotta.

Vodafone 5g, conferenza e progetti

La rete 5g a Milano è stato lanciata nel 2017 e ha permesso la realizzazione di molti progetti. "A oggi la percentuale di popolazione coperta dalla rete è dell'80% - ha precisato Bisio - 120 i punti di accesso. Si tratta di una vera rivoluzione tecnologica, che amplifica la velocità e permette la realizzazione di progetti come l'Internet delle Cose".

Nella sperimentazione condotta da Vodafone, che per la sua realizzazione ha investito 90 milioni di euro, sono stati diversi i partner, dai centri di ricerca e gli ospedali ai marchi tecnologici e industriali, passando per il Politecnico di Milano, che è stato l'alleato strategico per la creazione della rete. Cruciale, infine, è risultato il supporto delle istituzioni, nonché del Comune di Milano e della Città Metropolitana di Milano.

Gli effetti della 5g

L'obiettivo della sperimentazione condotta a Milano con la rete 5g è quello di promuove innovazione sociale. Sette gli ambiti di applicazione, dalla sanità alla sicurezza, passando per l'istruzione e la manifattura. Uno dei progetti, ad esempio, ha permesso di collegare le ambulanze con il centro di gestione delle emergenze e con i medici dell'ospedale, per monitorare lo stato di salute del paziente e garantire l'accesso ai trattamenti nel minore tempo possibile. Un altro utilizzo della 5g, poi, è quello della sorveglianza: in quest'ambito un progetto ha visto la realizzazione di un impianto video ad alta definizione nelle stazioni ferroviarie, che viene visualizzato in tempo reale, permettendo di tenere sotto controllo eventuali situazioni anomale.

I settori in cui l'utilizzo della 5g ha degli effetti già visibili sono davvero moltissimi. Si parla ad esempio anche di robotica riabilitativa, che vede una sessione da remoto di riabilitazione attraverso video-chiamata, di 'lezioni 4.0', in cui si combinano realtà virtuale e realtà aumentata per rendere l'apprendimento degli studenti immersivo, e di 'wearable' in ambito sportivo, con sensori che grazie alla rete rilevano i parametri dell'atleta e i suoi movimenti per guidare il suo allenamento.

Il futuro

"Per continuare a realizzare questo tipo di progetti - ha detto Bisio - mancano le competenze. Per questo è necessaria un'operazione di 'reskilling' che parta direttamente nelle scuole e nelle università". Già attivo su questo fronte è il Politecnico di Milano, il cui rettore Ferruccio Resta era presente alla conferenza di presentazione della 5g - insieme a Alessandro Morelli, presidente della Commissione Telecomunicazioni della Camera dei Deputati, Fabrizio Sala, vice presidente della Regione Lombardia, e Beppe Sala, sindaco di Milano.

"Quello di cui stiamo parlando è una tecnologia infrastrutturale a disposizione di tutti, non per pochi. - ha dichiarato Resta  - Spesso viene lamentata l'arretratezza nelle tecnologie digitali, il Politecnico è a lavoro per superarla, perché tecnologia è un modo per decongestionare le città, facilitare il nostro lavoro, rendere efficiente il sistema sanitario, rendere più sicuri luoghi pubblici. In sintesi, migliorare la qualità della vita. Che alla fine è l'obiettivo di chi fa ricerca". 

Il record di Milano

"Siamo i primi in Europa su un'infrastruttura fondamentale per i futuro - ha dichiarato Fabrizio Sala - questo servirà anche da richiamo per investitori, ricercatori. Che bello dire che in Lombardia e a Milano siamo i primi in Europa".

"Milano e la città più infrastrutturata d'Europa per quanto riguarda la 5g - ha confermato Beppe Sala - questa cosa è straordinaria e il momento che stiamo vivendo è quello in cui bisogna rilanciare verso il futuro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano prima in Europa per rete 5g, il rettore del Poli: "Faciliterà lavoro, migliorerà sanità e sicurezza"

MilanoToday è in caricamento